MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
Home > Tutti gli Articoli > PARIGI NIZZA: HIVERT SI AGGIUDICA LA TERZA TAPPA, SÁNCHEZ NUOVO LEADER
Paris Nice 2018 - 3rd stage - Jonathan Hivert - Bettiniphoto

PARIGI NIZZA: HIVERT SI AGGIUDICA LA TERZA TAPPA, SÁNCHEZ NUOVO LEADER


La terza tappa della Paris-Nice, disputata tra Bourges e Châtel Guyon di 210 km, è stata caratterizzata da una fuga a tre.

Protagonisti l francese Fabien Grellier (Direct Énergie), il polacco Przemyslaw Kasperkiewicz (Delko Marseille Provence KTM) e il sudafricano Jay Robert Thomson (Team Dimension Data). Il margine massimo di 7’35” è stato toccato al km 80; dei tre attaccanti l’ultimo ad arrendersi è stato Grellier, ripreso ai meno 36 km.

 

Posta a 26.5 km dal termine, la Côte de Charbonnières, ascesa di 4.6 km al 4.8%, ha selezionato il gruppo. Il ritmo imposto dalla Quick Step Floors con Dries Devenyns ha provocato la perdita di terreno dei velocisti, compresa la maglia gialla Arnaud Démare. A provare a finalizzare il lavoro di squadra ci pensa Julian Alaphilippe, che attacca ai meno 25 km: inizialmente l’unico capace di restare con lui è Tim Wellens (Lotto Soudal), seguito prima dello scollinamento ai meno 22 km prima da Jakub Fuglsang (Astana Pro Team) e poi da Lilian Calmejane (Direct Énergie) e Ion Izagirre (Bahrain Merida).

GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
BIKE LIFE BANNER BLOG NEWS
Shimano Banner archivio Blog

Su tale quintetto rientrano anche una quindicina di elementi dai quali, ai meno 19 km, decidono di attaccare Rémi Di Gregorio (Delko Marseille Provence KTM), Jonathan Hivert (Direct Énergie) e Luis León Sánchez (Astana Pro Team). L’accordo regge e il trio guadagna molto terreno su degli inseguitori poco organizzati, tanto che molti dei velocisti rientrano ai meno 9 km. Tuttavia il drappello di testa, capace di creare un vantaggio di 55″, entra negli ultimi 2 km con ancora 50″ dalla propria.

Sfruttando uno strappetto, Di Gregorio parte ai meno 1800 metri, ma non va da nessuna parte; il transalpino prova ancora in un tratto di leggera discesa ai meno 1.1 km, venendo riagguantato ai 400 metri. Lo sprint conclusivo non ha storia e il più fresco dei tre vince nettamente: Jonathan Hivert (Direct Énergie) conquista in questo modo la quarta vittoria di un 2018 da applausi. Secondo Sánchez mentre è terzo Di Gregorio

 

Fonte cicloweb.it

Shimano Banner archivio Blog
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
BIKE LIFE BANNER BLOG NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *