SFONDO ASSOS
lunedì , 23 Settembre 2019
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER TOP
Home > Tutti gli Articoli > PARTE IL GIRO D’ITALIA GIOVANI UNDER 23, SFIDA E PALCOSCENICO PER I TALENTI MONDIALI DEL CICLISMO

PARTE IL GIRO D’ITALIA GIOVANI UNDER 23, SFIDA E PALCOSCENICO PER I TALENTI MONDIALI DEL CICLISMO


Prende il via oggi, giovedì 13 giugno alle ore 18, il Giro d’Italia Giovani Under 23, la corsa a tappe internazionale più prestigiosa e ambita per ciclisti U23. Si parte da Riccione con un cronoprologo individuale di 3,3 km. In gara 176 corridori di 31 squadre, tra cui 14 team stranieri. La corsa toccherà Emilia-Romagna, Toscana, Lombardia, Trentino e Veneto; conclusione sul Passo Fedaia domenica 23 giugno.

 

Sfida e palcoscenico per i migliori talenti mondiali del ciclismo, il Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel è un appuntamento a vocazione sempre più internazionale, in crescita per numeri ed esposizione mediatica: rispetto al 2018 si tocca una Regione in più (la Toscana, oltre a Emilia-Romagna, Lombardia, Trentino e Veneto), tra le 31 formazioni al via ci sono 14 team stranieri selezionati tra oltre 40 richieste di partecipazione ricevute dall’estero e amministrazioni locali e sponsor sposano con grande energia la mission del Giro d’Italia Under 23 di portare innovazione nel ciclismo.

PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
Banner archivio Blog - Shimano
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

E’ il caso del title sponsor Enel, del top sponsor Vodafone, dei gold sponsor GLS-Corriere Espresso, Pirelli e Pinarello, che insieme a Enel sponsorizzano le maglie di leader delle varie classifiche anche quest’anno, alle quali si aggiungono nuovi partner importanti come Work Service Group, sponsor della maglia Verde, Unipol Banca partner delle attività dei Giovanissimi Under 13 e Alé, che realizza le maglie dei leader delle classifiche.

Si confermano al fianco del Giro d’Italia Under 23 nel suo progetto a supporto della crescita del movimento ciclistico italiano anche Suzuki, Selle Italia, Giacobazzi, Acqua Maniva, Maniva Ski, Lucchini Costruzioni, Sidi, All4Cycling, Elite, Tua Assicurazioni, Zak Assicurazioni, Agrintesa, oltre a numerosi nuovi partner importanti come 101 Caffè, Enervit, Gran Pavesi, Gruppo Fini Modena, Saitel, Motorola Solutions, Oakley, L’Eroica, BigMat, Pedranzini, Vema Industries, Fami, Ursus, K.Ita e Laika.

176 GLI UNDER 23 IN GARA – Dopo le vittorie dei russi Pavel Sivakov (2017) e Aleksandr Vlasov (2018), occhi puntati sui talenti della Nazionale Russa, senza dimenticare la Selezione Colombia già grande protagonista nelle precedenti edizioni e gli Under 23 dei team in arrivo dalla Gran Bretagna, tra cui anche Mark Donovan che nel 2018, al primo anno nella categoria, ha indossato per un giorno la maglia Rosa Enel.

Tra i tanti stranieri al via non mancheranno le sorprese, anche se c’è grande attesa per la coppia della SEG Racing Academy composta da Thymen Arensman e Ide Schelling, il primo 2° all’ultimo Tour de l’Avenir, l’altro in top ten alla Ronde de l’Isard. Attenzione anche a Georg Zimmermann (a segno domenica alla Coppa della Pace) e Markus Wildauer, già vincitore a Sestola al Giro U23 del 2018, entrambi in maglia Tirol KTM Cycling Team. Sempre competitiva al Giro U23 l’Hagens Berman Axeon, che presenta al via il giovanissimo Kevin Vermaerke, classe 2000 e già primo alla Liegi Bastogne Liegi U23, e André Carvalho, 5° alla Paris- Roubaix Espoirs. Attenzione anche a Viktor Verschaeve e Johan Jacobs (Lotto Soudal U23), rispettivamente secondi alla Liegi Bastogne Liegi U23 e alla Paris-Roubaix Espoirs. Sulla carta molto competitiva la Groupama-FDJ con Kevin Inkelaar, Theo Nonnez, Simon Guglielmi e Jake Stewart spesso negli ordini d’arrivo delle principali gare internazionali; veste i colori francesi anche l’italiano Christian Scaroni, tra i connazionali più attesi.

Quest’anno si alza l’asticella delle ambizioni italiane: tra i principali favoriti c’è Andrea Bagioli (Team Colpack), recente vincitore della Ronde de l’Isard. Chiamati a ben figurare anche Alessandro Covi (Team Colpack), 8° e primo italiano nel 2018, Alessandro Monaco (Casillo Maserati), Samuele Battistella e Matteo Sobrero (Dimension Data), Edoardo Faresin, Aldo Caiati e Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Désirée Fior), Matteo Bellia (Biesse Carrera), Giovanni Aleotti e Nicola Venchiarutti (CT Friuli), Daniel Smarzaro (General Store), Samuele Zoccarato (IAM Excelsior), Manuele Tarozzi (#inEmiliaRomagna Cycling Team, al via con la squadra mista che comprende anche tre atleti Work Service e uno Named Rocket), Samuele Zambelli e Simone Zandomeneghi (Iseo Rime Carnovali). Tra gli stranieri al via con team italiani, spicca Einer Augusto Rubio Reyes (Aran Cucine Vejus), oltre a Castano Munoz e Pena Molano (Beltrami Tsa).

PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
Banner archivio Blog - Shimano
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *