GSG.COM  SKIN BANNER
DIPA BANNER TOP
CICLOPROMO TOPEAK - BANNER TOP NOVEMBRE

PIANI RESINELLI (LECCO), DESTINAZIONE ED ESPERIENZA OUTDOOR


Lo abbiamo visto scritto mille volte e ascoltato ripetere altrettante: le attività outdoor connesse allo sviluppo del territorio rappresentano una delle chiavi di volta per l’economia del sistema Italia. Le possibilità sono tantissime e il bacino di utenza è infinito. Qualche esempio recente possiamo trovarlo nelle Valli di Parma, che uniscono il gravel al gourmet. Oppure, nella semi sconosciuta Valsassina, paradiso incontaminato per bikers di ogni livello o nella famosa Riviera dei Fiori, sempre più meta di tantissimi triatleti italiani e stranieri. Più di una regione ci sta provando, con modalità diverse e accattivanti che soddisfano le esigenze più diverse. I primi risultati sono incoraggianti ma tanto, ancora, è il lavoro da fare.

Tra i nuovi progetti nati sul finire del 2022 c’è anche quello del Resinelli Outdoor Experience (ROE), promosso dai Comuni di Lecco, Abbadia Lariana, Mandello del Lario, Ballabio, Comunità Montana del Lario e della Valle San Martino e Camera di Commercio di Como e Lecco, e finanziato dagli stessi promotori e da Regione Lombardia, con l’intento di valorizzare il territorio e promuovere itinerari turistici che raggiungano i Piani Resinelli, il complesso montano a mezz’ora da Lecco e un’ora da Milano che offre una serie di possibilità in termini di divertimento, relax, allenamento e buon gusto. Per tantissimi bikers ma anche per le famiglie.

SHIMANO BANNER S-PHYRE BLOG NOVEMBRE
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
CICLOPROMO DICEMBRE Topeak- BANNER SOPRA TOP NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS

“Salita in libertà”, un evento promozionale di grande successo

Tra le attività di promozione del progetto Resinelli Outdoor Experience, particolare risalto ha avuto l’evento promozionale “Salita in libertà” dello scorso ottobre, che ha radunato oltre 400 appassionati della bicicletta (di tutte le età e le espressioni) per una giornata sui pedali in totale sicurezza. Grazie alla chiusura totale al traffico veicolare (dalle 9:30 alle 12:30) nel tratto che da Ballabio sale ai Piani di Resinelli. La partenza, dall’info-point sul lungolago di Lecco (dopo aver ritirato il pass in perfetto stile randonnée), ha visto pedalare sulle strade lecchesi un fiume di biciclette tutte diverse, dalle mtb all’elettrica, dalle gravel a quelle da strada. Perfino d’epoca in qualche caso. Tutte con un’unica destinazione: i 1278 metri di altitudine di Piani Resinelli per il timbro ufficiale a certificare l’arrivo e un terzo tempio gastronomico di tutto rispetto.

Quello che si pensava essere un piccolo format di lancio, si è dimostrato in realtà una grandissima occasione di confronto tra utenti e istituzioni oltre che un momento unico per vedere tante biciclette pedalare insieme sulle strade di un territorio a vocazione outdoor ancora tutto da scoprire. “Salita in libertà” è solo un piccolo tassello del progetto ROE, iniziativa che ha l’obiettivo di portare alla ribalta nazionale e internazionale i Piani Resinelli e il territorio lecchese come destinazione outdoor dove poter godere del relax rigenerante della natura, della cucina tradizionale del territorio e delle tante attività sportive e non che possono essere praticate: trekking, gravel bike, mtb, e-bike, arrampicate, passeggiate sulla neve e le visite al Parco Minerario e al Museo Parco Valentino. Senza dimenticare la passerella panoramica, inaugurata nel 2021, da cui è possibile godere (sospesi a mezz’aria) di una splendida vista sulla città di Lecco, sul Lago di Como e sulla pianura circostante.

Un dialogo tra sportivi e Istituzioni nel segno di Milano Cortina 2026

Salità in Libertà ha visto anche dialogare sportivi e Istituzioni sulle potenzialità dei Piani Resinelli e la sua posizione strategica anche in ottica delle prossime Olimpiadi di Milano Cortina 2026: “Lecco e il suo territorio sono sull’asse Milano-Valtellina, i due poli di Cortina 2026 che ospiteranno le venue olimpiche per l’hockey, lo sci alpino e il freestyle snowboard – ha detto Antonio Rossi, Campione Olimpico e Sottosegretario con delega allo Sport, Olimpiadi 2016 e Grandi eventi della Regione Lombardiaed è importante lavorare al meglio sia per accogliere tanti atleti da tutto il mondo che per far conoscere le nostre bellezze”. Sulle stessa linea del lecchese Rossi anche Mauro Gattinoni, Sindaco di Lecco e capofila del progetto Resinelli Outdoor Experience:“Anche la promozione di piccoli eventi è importante per un territorio outdoor come il nostro. In particolare per le economie locali che possono avere la possibilità di offrire tanti pacchetti sempre più personalizzati e attrattivi. E di questo ringrazio Antonio Rossi e la Regione Lombardia. Abbiamo avuto il piacere di percorrere in bici o a piedi questa strada che di solito è intasatissima di auto, ed è stata una sensazione eccezionale. Così come è eccezionale la collaborazione con gli altri comuni e con i soggetti privati che credono nelle potenzialità dei Piani Resinelli e in una progettualità che abbracci didattica, cultura, infanzia ed esperienze outdoor”.

A sfidare le pendenze lecchesi dei Piani Resinelli, che nel 1962 e nel 2012 fu arrivo di tappa al Giro d’Italia, c’erano anche Stefano Rota (ex Campione Italiano ed Europeo BMX), Nick Ripamonti (Canoista K2 1000, atleta Fiamme Gialle e finalista Olimpico a RIO 2016) e Paola Panzeri (Ambassador Look e atleta élite di strada, scatto fisso e pista), atleti di livello che non hanno fatto mancare il loro sostegno e partecipazione: “È stato bellissimo pedalare in libertà sulle strade di casa – ha detto Paola Panzeri – perché il territorio di Lecco è una continua scoperta e merita di essere vissuto in tutte le sue espressioni”.

“Per me è stata un’esperienza fantastica – ha raccontato Nick Ripamonti – perché essendo cresciuto a Ballabio, questo percorso è sempre stato parte dei miei allenamenti. Fin da ragazzo venivo ad allenarmi qui in bici, in salita e in discesa. Apprezzo molto il grande interesse che la Regione Lombardia, insieme ai Comuni di Lecco, Ballabio, Mandello, Abbadia Lariana e alla Comunità Montana, sta dimostrando per i Piani Resinelli. Salita in Libertà è stata apprezzata da tutti, il clima è stato davvero bello e per quanto mi riguarda è assolutamente da replicare. Per un ciclista, sapere di avere un percorso libero da auto e moto, è un motivo in più per alzarsi presto e passare una bella giornata in sella!”

Pedalando da Ballabio ai Resinelli.. sfidando il cronometro 

Pedalare sapendo di non incontrare le auto è una bella sensazione, ancor di più per gli amanti del “cronometro”. Salita in Libertà ha dato spazio anche a loro, con una classifica speciale proprio nel segmento chiuso al traffico. Da Ballabio ai Resinelli, infatti, tutti gli iscritti allo STRAVA CLUB dedicato si sono sfidati in una salita al cardiopalma. Ad avere la meglio è stato Michael Cisana, che con il tempo di 24:01 si è imposto come Re della cronoscalata. Nel pomeriggio spazio ai tour gratuiti di due ore in MTB ed e-Bike, con partenza dai Resinelli, in compagnia delle guide certificate North N Line A.S.D. per godere dei colori autunnali del panorama lecchese e testare sui pedali le tante opzioni di divertimento su due ruote dedicate a famiglie e riders di ogni livello. Così Stefano Rota, Pluricampione MTB Enduro: “Sono nato e cresciuto a Lecco, e pedalo in questi luoghi tutte le volte che non sono in giro per il mondo a gareggiare. Non vedo l’ora che il territorio lecchese venga finalmente riconosciuto come uno dei più bei scenari outdoor in Europa dove andare in bicicletta”.

In un Paese come l’Italia dove il cosiddetto stress da bici è ancora un problema da risolvere (mancano sicurezza e politiche di incentivazione della ciclabilità stradale), eventi promozionali sul territorio come Salita in Libertà possono essere considerati progetti pilota da replicare a cadenza costante. Per sensibilizzare l’opinione pubblica e coinvolgere maggiormente le Istituzioni con l’obiettivo di creare soluzioni interessanti per la viabilità e il turismo sportivo.

A cura di Giacomo Petruccelli ©Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine

REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
SHIMANO BANNER S-PHYRE BLOG NOVEMBRE
SCOTT BANNER NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
CICLOPROMO DICEMBRE Topeak- BANNER SOPRA TOP NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *