SFONDO ASSOS
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > PIRATA DELLA STRADA TRAVOLGE CICLISTI E FUGGE
pirata-della-strada-travolge-ciclisti-e-fugge-jpg
PIRATA DELLA STRADA TRAVOLGE CICLISTI E FUGGE

PIRATA DELLA STRADA TRAVOLGE CICLISTI E FUGGE


Auto pirata investe tre ciclisti e scappa, lasciandone due feriti sull’asfalto. E’ quanto successo ieri, intorno alle 19 a Secchiano di Novafeltria.

 

Il personale del 118 è intervenuto per soccorrere due sammarinesi di 29 e 32 anni, fortunatamente feriti non in maniera grave. Il terzo del gruppo, sempre sammarinese, è invece uscito illeso. Gli appassionati delle due ruote erano impegnati in un’escursione e stavano pedalando sulla Marecchiese, a Secchiano, in direzione di Novafeltria. Poco prima di svoltare in direzione Sogliano, verso il Valico del Grillo, sono stati travolti da un’Alfa Romeo che procedeva nella stessa corsia di marcia. Il responsabile dell’investimento ha le ore contate: i feriti sono riusciti a prendere nota della targa e i Carabinieri si sono attivati per la ricerca. I due ciclisti feriti sono stati portati in ospedale. Sul posto anche l’eliambulanza che non ha comunque preso in carico i feriti.

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

I carabinieri di Novafeltria si sono messi subito sulle tracce del pirata della strada e al termine delle indagini sono riusciti ad individuarlo, si tratta di un uomo del luogo. L’auto presentava i segni degli incidenti e, l’automobilista, in evidente stato di ebbrezza è stato portato in caserma per gli accertamenti.

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Ti potrebbero Interessare

UNDER 23 . GIRO DEL BELVEDERE: BATTISTELLA SI AGGIUDICA LA CLASSICA TREVIGIANA

Splendido testa a testa fra due dei migliori elementi del panorama under 23 italiano, che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *