SFONDO ASSOS
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER

PROTEINE A CONFRONTO: CE NE PARLA IL DOTT. PAOLO CASALI


La principale differenza che salta all’occhio tra i due prodotti è rappresentata dal diverso punteggio chimico delle proteine: il valore di punteggio chimico fotografa in modo chiaro il reale potere nutritivo di una fonte proteica poiché viene calcolato sulla base della concentrazione di amminoacidi essenziali presenti nella formula analizzata; semplificando, maggiore è il quantitativo di amminoacidi essenziali, cioè di amminoacidi che possiamo introdurre solo tramite la dieta e non produrre autonomamente, migliore sarà il rapporto con proteine cosiddette “di riferimento” presenti in natura, come quelle dell’uovo il cui valore è fissato a 100.

Da qui possiamo facilmente comprendere come sia relativamente importante la quantità di proteine genericamente introdotte: mentre tale quantitativo può variare a nostro piacimento con la dose, la qualità della stesse è un riferimento preso a parità di quantità e quindi ineluttabile. 

Il secondo punto critico che si evidenzia tra i due prodotti, prende spunto direttamente dal primo, analizzando cioè la qualità degli amminoacidi presenti nella formula. La formula chimica migliore per l’assorbimento e metabolismo degli amminoacidi è la cosiddetta “Levogiro” simboleggiato dalla lettera L seguita dal nome dell’amminoacido. Tale formula è quella presente in natura e quindi di per se stessa più facilmente utilizzata dal nostro organismo.

INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

Ultima differenza importante è legata alla presenza ed al quantitativo di micronutrienti presenti nel prodotto inkospor, cioè di vitamine e sali minerali, componenti essenziali per ogni reazione biochimica intra ed extra cellulare che, in caso di aumentato fabbisogno da parte dell’organismo come in situazioni di aumentata attività fisica, risultano fondamentali. Vitamine e nutrienti importanti antiossidanti come la vitamina C, composti necessari al metabolismo energetico come la B1 o proteico come la B6, o importanti per le cellule ematiche come l’Acido Folico, fanno infatti parte della formulazione Inkospor.

Tutte queste considerazioni vanno poi fatte alla luce del fatto che Inkospor non utilizza percentuali di tollerabilità che possono parzialmente modificare alcuni valori riportati in etichetta. Allo stesso modo ci riserviamo la possibilità di valutare più o meno positivamente la presenza nel prodotto di composti aggiunti con lo scopo di migliorare un prodotto che altrimenti risulterebbe addirittura ancor più inferiore in qualità, come ad esempio la necessità di aggiungere una proteasi per la digeribilità delle proteine, enzima già naturalmente presente nel nostro apparato gastro intestinale.”

Dott. Casali Paolo

Farmacista – Personal Trainer

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *