SFONDO ASSOS
mercoledì , 23 Ottobre 2019
INBICI TOP CHALLENGE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
Home > Tutti gli Articoli > RAI, SILVIO MARTINELLO NON SARÀ PIÙ COMMENTATORE TECNICO

RAI, SILVIO MARTINELLO NON SARÀ PIÙ COMMENTATORE TECNICO


Silvio Martinello non sarà più la voce del commento tecnico del ciclismo su Raisport.

L’ex ciclista, medaglia d’oro su pista ad Atalanta 1996, aveva iniziato a collaborare con il servizio pubblico dal lontano 2003, poco dopo il ritiro dall’agonismo, diventando nel 2014 prima voce del commento tecnico al posto di Davide Cassani, fino a pochi giorni fa, quando aveva commentato insieme al partner, Fabio Pancani, l’ultima prova di Coppa del Mondo su pista. Tramite un post su Facebook, Martinello ha comunicato questa svolta improvvisa, che evidentemente lui per primo non si aspettava.

La palla ora passa ai dirigenti di Raisport, che avranno l’onere di trovare una nuova voce in grado di affiancare Pancani nelle prossime telecronache e, soprattutto, di trovare il favore del pubblico del ciclismo.

BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner archivio Blog - Shimano
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ISTRIA Granfondo banner blog
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE

 

 

 

Da qualche giorno pensavo come iniziare questo post senza lasciarmi sopraffare dagli stati d'animo contrastanti che mi…

Pubblicato da Silvio Martinello su Sabato 9 febbraio 2019

fonte SpazioCiclismo

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos
ISTRIA Granfondo banner blog
Banner archivio Blog - Shimano
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS

32 Commenti

  1. Gianni da Milano

    Garzelli veramente bravo. La coppia Pancani-Martinello insostituibile. Molto gradevole anche De Luca, trasferito dalla moto allo studio.

  2. I signori Pancani – Martinello erano una coppia speciale!
    Ribadisco e mi accomuno alla delusione di non poterli più ascoltare.
    Oltre alle qualità già espresse dalle persone che mi hanno anticipato tengo
    a ribadire che sarà assai difficile trovare una “duo” così ben assortito
    che rendeva la telecronaca un motivo importante per voler godere dello spettacolo del ciclismo.
    Anche la loro timbrica vocale il loro incedere nel discorso ,caratteristica da non sottovalutare, non creavano
    momenti di incertezza fastidio o noia.
    Uno aiutava e completava a pari livello l’altro.
    Complimenti…

    • Gianni da Milano

      Garzelli veramente bravo. La coppia Pancani-Martinello insostituibile. Molto gradevole anche De Luca, trasferito dalla moto allo studio con successo.

  3. È assurdo aver dissolto tanto lavoro!!!! Non comprendo la scelta di disunire una coppia come Pancani e Martinello. Il giro è sempre il giro, però con gli attuali cronisti si rischia una sincope al giorno.

  4. Professionale,competente , perfetto nel lavoro in coppia con Pancani,tempi giusti nell’entrate e ironia non invadente, probabilmente, Martinello è stato scavalcato da persone con rapporti più potenti dei suoi.A me ,come utente rai ,appassionato di ciclismo, dispiace per questo avvicendamento.

  5. Gli attuali commentatori da studio,pur se ce la mettono tutta , non riescono a competere con i predecessori.
    Soprattutto nell’uso della lingua italiana. Evviva Silvio e Francesco, accoppiata inimitabile.

  6. Ballan,Petacchi,Garzelli…….grandi atleti, ma solo volenterosi telecronisti . Evviva Silvio Martinello ( nonché
    ovviamente Pancani ). Ancora peccato !!

  7. Milena Martinello

    Silvio Martinello e Pancani, mancate…. manca il vostro bellissimo modo di fare la cronaca, il vostro sapervi prendere in giro!!! Peccato!!!!

  8. Martinello e Pancani top. Ed anche Alessandra al Processo alla Tappa,manca e non poco. Mi dispiace moltissimo.Con questi ci s’addormenta …..

  9. Assolutamente assurdo aver tolto Silvio Martinello ed aver sciolto una coppia a mio avviso azzeccatissima nonché competente, briosa, ironica e simpaticissima. Sono rimasto profondamente deluso nel non ritrovarmi come “a casa” con la suddetta coppia. Spero vivamente che venga presto rivista questa assurda decisione!

  10. Senza Silvio vedere il giro è noia, è possibile che il mondo va al contrario , aspetti l inizio del giro ,e ti trovi questa sorpresa , mi hanno rovinato l entusiasmo per seguire la corsa, che schifo , oltre tutto ballan mi fa dormire

  11. Non voglio giudicare Ballan, è ancora troppo presto, ma io una coppia fenomenale come Pancani-Martinello l’avrei lasciata fino alla consunzione. Avere la fortuna di due telecronisti competenti, esperti, capaci di riempire i tempi lunghi delle gare ciclistiche con qualcosa di sempre gradevole e gradito, mi sembra un harakiri totale. Prevedo indici di ascolto al ribasso per questo giro d’Italia.

  12. “Quando una persona fa per tanti anni la stessa cosa è inevitabile che tenda a sedersi e perda stimoli”, ha aggiunto Bulbarelli.
    Se questo è vero probabilmente bulbarelli non ha mai sentito una telecronaca del “duo”.
    E qualcuno dica a ballan, visto che è una rete nazionale e non regionale, che in una frase il soggetto della seconda persona singolare è TU, non te…..

  13. Martinello emozionava e divertiva. Ballan? Per me è noioso.

  14. Non capisco, come molti, le motivazioni di questa “scelta di avvicendamento” nel commento tecnico degli eventi ciclistici in Rai, ma anch’io sono rimasto negativamente sorpreso e amareggiato per l’assenza del sempre ottimo Silvio Martinello, che anche quest’anno mi aspettavo di sentire, assieme all’egregio F.Pancani. E questo senza alcuna comunicazione ufficiale di Rai, che io sappia. Non condivido nemmeno io le critiche al commento di Ballan che cerca di essere comunque all’altezza del suo ruolo. Quello che mi manca è il clima di familiarità e garbo, competenza ed affiatamento nel commento di eventi come quelli ciclistici, infarciti di ricordo e comparazioni, ed in cui occorrono sintesi dialettica, ma giusta enfasi del gesto atletico e, ovviamente equità di giudizio, competenza, colpo d’occhio e grande conoscienza dell’intero ambiente. A tutto ciò risponde certamente la conclamata professionalità di Martinello, prima in carriera di corridore e campione, poi come commentatore. Mi riconoscevo quasi sempre nel suo punto di vista e commento. Spero tanto che la Rai ci ripensi, quanto prima.

  15. Che non si sia un po’ più poveri senza De Stefano e Martinello al 102 Giro d’Italia.
    Spero che i sostituti siano alla stessa altezza se non migliori.

  16. A parte i soliti insulti gratuiti al povero Ballan, che non mi trovano d’accordo, in accordo invece sono con lo sgomento per la defenestrazione del validissimo Martinello. Quando ho assistito alla telecronaca della Milano Sanremo o del Fiandre, sono rimasto spiazzato e non altrettanto soddisfatto degli interventi dei commentatori tecnici: poco incisivi, e poco contrappuntistici rispetto a Pancani o De Luca. Cassani e Martinello (più quest’ultimo) avevano più verve e più lessico. Saluti

  17. Io sospetto dietro a tutto ci sia sempre Bulbarelli, come fu per l’esclusione dell’ anche ottimo Paolo Savoldelli… mah…

  18. Ballan può solo lucidare le scarpe a Martinello, non è capace di parlare, non ha i tempi, non esprime EMOZIONI che sono le fondamenta del Ciclismo. RAI fate Schifo, solita Raccomandazione. Se questo è il nuovo che avanza, quanto era meglio il PASSATO. Almeno i politici non interferivano nel Ciclismo.

  19. Gianni da Milano

    Coppia affiatata Pancani-Martinello, ormai da tempo indissolubile da telecronache e commenti ciclistici, come lo fu Adriano Dezan.
    Cambiare è una delle solite “Raiate”…

  20. Mi domando come si può pensare di assistere alle lunghissime dirette del ciclismo…sostituendo la brillantezza,il ritmo,l’ironia e l’esperienza di Martinello con questo soporifero Ballan…che fatica pure con la grammatica italiana!!!! RAVVEDETEVI STOLTI

  21. A parte la competenza tecnica di Baĺlan che non mi pare in dubbio…appare chiaro il suo disagio con la grammatica italiana,ha già “cannato”diverse volte i tempi dei verbi..e visto il ruolo “educativo”di informazione pubblica della rai, mi pare già un bel problema.. mettiamoci pure l’emozione del debutto…ma qui il problema è proprio televisivo..il tono di voce, il ritmo soporifero proposto dal buon Ballan..non si sposa con i tempi lenti di una corsa ciclistica..il rischio disaffezione del pubblico è altissimo e mi pare incredibile che il saggio Bulbarelli possa aver fatto una scelta cosi autolesionista!!!! Martinello assicurava competenza,ritmo,ironia,intelligenza e formava una coppia davvero piacevole con Pancani x superare le lunghe dirette televisive che impone il ciclismo..Ravvedetevi stolti!!!!!

  22. Ballan è stato un campione del mondo….Martinello campione OLIMPICO ma, soprattutto, esperto, campione ed educato nel commento

  23. Ballan grande sbruffone, presuntuoso ed egocentrico. Quanto rimpianto per Martinello!!!!

  24. pietro origlia

    che schifo.!!!!!!!

  25. Paolo Tasinato

    La Rai fa delle cose incomprensibili. Silvio Martinello con Pancani formano una grande coppia. Chi ha fermato la coppia si dimostra un incompetente. Da rivedere subito la decisione.

  26. Non hanno nemmeno provato ad effettuare un sondaggio per verificare il gradimento di Martinello. Più che servizio pubblico sembra servizio segreto in una dittatura.

  27. DECISIONE vergognosa! Spazzare via un commentatore come Martinello veramente all’altezza e con un linguaggio adeguato e’ inspiegabile! Ma che razza dirigenti ha la rai. AH! dimenticavo i soliti lecca.

  28. Giuliano Topi

    Pancani / Martinello rimarrà a lungo nel tempo la coppia di telecronisti del ciclismo. Peccato…

  29. decisione vergognosa

  30. Emanuele Perdoncin

    La solita Rai di m.., che favorisce qualche leccaculo, al posto di un grande atleta e eccelso commentatore come Silvio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *