SFONDO COSMOBIKESfondo Assos SFONDO ASSOS
martedì , 21 agosto 2018
Assos Top
ITALIA BIKE FESTIVAL - TOP
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > RAMPICONERO
rampiconero-jpg
RAMPICONERO

RAMPICONERO

Condividi

Parte forte Mensi, lo raggiunge l’amico Ragnoli poi però il primo è attardato da una foratura. Vince così Ragnoli davanti a Casagrande e Mensi.

 

Camerano (An) – Gli amici inseparabili della Scott, i bresciani Juri Ragnoli e Daniele Mensi sono stati i grandi protagonisti oggi alla 12ª edizione della Rampiconero. Forcing iniziale di Mensi poi su di lui rientra Ragnoli ma a metà gara Mensi fora e così Ragnoli inizia la lunga cavalcata che lo porterà alla vittoria finale. Seconda posizione per Francesco Casagrande mentre completava il podio lo sfortunato Daniele Mensi. In campo femminile la locale Elena Torciani è riuscita ad avere la meglio sulle più esperte Antonella Incristi e Pamela Rinaldi.

Banner dentro Notizia Assos
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE

 

La granfondo era valida come penultima tappa del circuito IMA Scapin ed anche come quinta prova del Tour 3 Regioni Scott.

 Il via è stato dato alle ore 9.30 dalla zona del Palasport, sono stati oltre mille i bikers a prendervi parte e tra questi anche il vincitore della scorsa edizione l’altoatesino Franz Hofer presente col suo team Scott, ma c’erano anche i marchigiani Davide Di Marco (Race Mountain Pro Team) e Leopoldo Rocchetti (Team Cingolani Specialized), il reatino Roberto Crisi (Kento) vincitore domenica scorsa della marathon della Valle del Farfa, l’ex pro Francesco Casagrande (Cicli Taddei) vincitore invece della marathon del Trasimeno, dalla Toscana sono arrivati anche i ragazzi dello Scapin Factory Team di Stefano Gonzi con ben quattro maglie verdi di leader delle varie categorie del circuito IMA, sempre dalla Toscana il Team Pasquini Stella Azzurra e la Ciclissimo Bike con Pamela Rinaldi, anch’essa in maglia verde.

 

Un percorso quello in programma di 42 chilometri con un dislivello di 1350 metri con i due passaggi dal Monte Colombo, il GPM posto sul Monte Conero e prima del rientro a Camerano, il classico passaggio sulla spiaggia di Sirolo.

 

In località Poggio, dopo quaranta minuti di gara ed una quindicina di chilometri percorsi al comando c’era la coppia dei ragazzi di Mario Noris, Daniele Mensi e Juri Ragnoli con una quarantina di secondi sul toscano Francesco Casagrande con a ruota l’altoatesino Franz Hofer.

Con poco più di un minuto di ritardo transitavano Leopoldo Rocchetti e Davide Di Marco, a seguire il colombiano della Scapain Josè Jimenez Vargas. Ancora un terzetto composto da Vega Burzi (Cicli Taddei), Gabriele Giuntoli (Scapin Factory Team) e Manuele Spadi (Team New Bike 2008 Cycling Lab), poi Marco Cellini (Cicli Taddei), Samuele Agostinelli (Bici Adventure Team), Agostino Mazzoni (180 BPM), Roberto Crisi (Kento) e Marco Forzini (Scott Pasquini Stella Azzurra).

La gara proseguiva e Mensi veniva attardato da una foratura, così ne approfittava ma con dispiacere, il campione italiano marathon Juri Ragnoli che proseguiva del suo passo ed all’attraversamento del paese di Sirolo transitava solitario al comando dopo un’ora e quindici minuti di gara, alle sue spalle con un minuto circa di ritardo il portacolori della Cicli Taddei Casagrande e Franz Hofer in terza posizione.

 

In quarta posizione Mensi, poi Di Marco e Rocchetti assieme in quinta e sesta posizione assoluta, più staccato Manuele Spadi, poi Vega Burzi con Giuntoli, a seguire l’altro atleta della Scapin Jimenez, più staccata la coppia Cellini-Caro Silva.

La Rampiconero ormai vedeva Juri Ragnoli andare solitario verso il traguardo di Camerano ed infatti dopo un’ora e quaranta minuti il portacolori della Scott si aggiudicava l’edizione 2013 della Rampiconero, in seconda posizione con un distacco di un minuto e trentacinque secondi Francesco Casagrande e completava il podio lo sfortunato Daniele Mensi con oltre tre minuti di distacco dal vincitore.

La corsa rosa ha visto vincere, con gran sorpresa della stessa protagonista, la giovanissima Elena Torcianti (junior di primo anno) del Superbike Team Castelfidardo davanti alla campionessa italiana Antonella Incristi (Ki. Co. Sys. Ermetic Serramenti) e completava il podio la toscana in maglia verde di leader Ima Scapin Pamela Rinaldi (Ciclissimo) a meno di due minuti dalla vincitrice.

 

 Le parole dei protagonisti:

 

Ragnoli Juri: “Inizialmente ha allungato il mio compagno di squadra Mensi, intorno al quindicesimo chilometro l’ho ripreso e così abbiamo fatto noi due la corsa, poi purtroppo Daniele ha bucato e così io ho proseguito del mio passo fino all’arrivo. Mercoledì scenderò in Sicilia per difendere la maglia tricolore domenica prossima in occasione dei campionati italiani marathon.”

 

Casagrande Francesco: “Mensi e Ragnoli hanno allungato attorno al quindicesimo chilometro e io sono rimasto dietro con Hofer, poi lui si è staccato ed io, invece, ho ripreso Mensi al paese di Sirolo. Sulla spiaggia, vedevo Ragnoli salire la gradinata ma poi nel finale lui ha aumentato il ritmo e così io mi son dovuto accontentare della seconda posizione quest’oggi. Domenica correrò la Granfondo del Brunello a Montalcino.”

 

Mensi Daniele: “Siamo andati via in due con il mio compagno di squadra Ragnoli, poi io ho bucato e così sono rimasto attardato e Casagrande m’è rientrato. Ai meno dieci dal traguardo sono rientrato su Franz e alla fine ho  fatto terzo.”

 

Torciani Elena: “Questa era la mia prima gara lunga e non avrei mai pensato di battere la campionessa italiana in carica Incristi. Ero venuta con i miei compagni di squadra mercoledì a provare il percorso e oggi sono partita per far una buona prova, a metà gara mi ha ripreso Antonella e mi ha staccata, io gli sono rientrata sulla spiaggia e da lì ho preso il mio passo fino al traguardo.”

 

La tappa conclusiva dell’edizione 2013 del circuito IMA SCAPIN si terrà domenica 13 ottobre a Pieve di Tremosine (Bs) con la Tremalzo Superbike, mentre si correrà in Toscana la sesta ed ultima prova del Tour 3 Regioni Scott con la Sinalunga Bike in programma domenica 6 ottobre 2013.

 

Classifica assoluta maschile:

1. Ragnoli Juri (Scott Racing Team) – 1 ora 40’10”

2. Casagrande Francesco (Cicli Taddei) – a 1’35”

3. Mensi Daniele (Scott Racing Team) – a 03’29”

4. Hofer Frannz (Scott Racing Team) – a 04’01”

5. Rocchetti Leopoldo (Team Cingolani Specialized) – a 05’13”

 

Classifica assoluta femminile:

1. Torciani Elena (Superbike Team) – 2 ore 17’37”

2. Incristi Antonella (Ki.Co.Sys. Ermetic Serramenti) – a 01’23”

3. Rinaldi Pamela (Ciclissimo Bike) – a 01’56”

 

 

Elena Quagli  – domenica 15 settembre 2013

 

 

02-francesco casagrande
139-arrivo-ragnoli.JPG
   

SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2

Ti potrebbero Interessare

SASSO MTB RACE: DUE GIORNI NO-STOP PER GLI AMANTI DELLA MTB

CondividiIl 15 e 16 settembre a Sasso Marconi si rinnova l’appuntamento con la grande manifestazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *