LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > SAN BERNARDINO
san-bernardino-2-jpg
SAN BERNARDINO 2

SAN BERNARDINO


Incidente di gara nel Lughese. Ha colpito in pieno un paletto di ferro.

 

Brutto incidente in corsa per Marco Landi, ventenne talento di Pianoro, alla terza stagione fra gli under 23: a San Bernardino di Lugo, nelle prime fasi della gara che apre il calendario regionale, il giovane è finito fuori strada, cadendo su un paletto di ferro. In seguito al colpo, oltre a riportare la frattura di un paio di costole, ha subìto un trauma al rene: trasportato prima all’ospedale di Lugo, poi trasferito a Ravenna, Landi è ricoverato in prognosi riservata, col forte rischio di subire l’asportazione dell’organo.

Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

 

L’incidente è accaduto dopo un paio di chilometri di una corsa, scattata a ritmo altissimo: Landi, ex campione regionale juniores e protagonista sabato della prima gara stagionale disputata in Toscana, è finito fuori strada insieme ad altri ciclisti. Il suo team manager Omar Piscina, tra i primi a soccorrerlo, si è subito accorto della gravità di quella che all’apparenza sembrava una normale caduta: all’ospedale la conferma, con i medici che hanno legato al decorso notturno la speranza di poter salvare il rene del giovane, che dopo il ricovero è apparso comunque sempre lucido e presente e in grado di collaborare con il personale sanitario. «Tifiamo tutti per lui», hanno scritto compagni e squadra nei messaggi sui social.

 

fonte ilrestodelcarlino.it/bologna

landi m
     

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

L’EDITORIALE : È PRIMAVERA… TESTA BASSA E PEDALARE!

Quando viene maggio, qualcosa di ineluttabile, per la puntualità e l’urgenza mi riporta sulla via …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *