SFONDO ASSOS
BANNER CICLOPROMO LILBADDY BANNER TOP
ITALIAN GRAVEL TROPHY BANNER TOP

SILVIA VALSECCHI REGINA DEI TRULLI NEL «CRITERIUM» POST TRICOLORE DI ALBEROBELLO


La rassegna tricolore si è chiusa lunedi sera con uno scoppiettante circuito cittadino nella capitale dei trulli. Il podio delle tre Silvia: Valsecchi, Zanardi, Magri.

Chi si ferma è perduto…ma chi rimane vince! Si può sintetizzare così l’atto finale della rassegna tricolore Costa dei Trulli 2021, che oggi ad Alberobello ha (ri)portato in gara le atlete subito dopo essersi contese il campionato italiano. Una tradizione antica, quella delle “kermesse”, nata per valorizzare i titoli appena conquistati (celebri quelle dopo il Tour de France o il Giro d’Italia) e per offrire un’immediata occasione di riscatto alle atlete sconfitte nella lotta per la gara principale. Rispolverata per l’appuntamento dei tricolori Costa dei Trulli 2021, questa usanza d’altri tempi ha avuto uno straordinario secondo fine, quello cui i tre membri del comitato organizzatore, Spes Alberobello, Polisport Polignano e GS Patruno Canosa, in cuor loro puntavano. Ovvero portare il ciclismo tra la gente, nel cuore di un centro cittadino pittoresco e popolato, offrendo a residenti e turisti (che qui ad Alberobello non mancano mai nemmeno in settimana) lo spettacolo, i colori e l’entusiasmo che solo le due ruote sanno dare.

Il gruppo sfila tra i trulli del centro storico di Alberobello  – Foto © Flaviano Ossola

Così sui 2,8 km del circuito cittadino nel cuore di Alberobello (20 giri per un totale di 56 km), il gruppo delle ragazze che hanno scelto di restare in Puglia per un’ulteriore giorno si è incastonato tra i trulli come collante in una matrice di pietre preziose.
Nervoso e dall’altimetria mossa (il centro di Alberobello giace su due colli divisi dal Largo Martellotta, il viale d’arrivo della corsa) il criterium «Costa dei Trulli-città di Alberobello» ha sorriso a Silvia Valsecchi (BePink), la più “esperta” delle atlete in gara, classe1982, che ha interpretato la gara in 1h39’07” alla media di 33,90 km/h anticipando di 7 secondi la volata del gruppo inseguitore, che ha visto piazzarsi al secondo posto assoluto Silvia Zanardi (BePink) e Silvia Magri (Valcar Travel&Service).  Settima , nel secondo gruppo inseguitrice, la beniamina di casa Federica Piergiovanni (Valcar), preceduta da Gaia Realini (Isolmant), Valentina Scandolara (Vairano) e Letizia Borghesi (Vairano).
Dopo l’arrivo la vincitrice Valsecchi ha dichiarato: «Ho provato ad andar via subito in fuga e ho condotto un gruppetto, ma la Piergiovanni mi controllava ed era pericoloso portarla in volata. Ho fatto il buco alle mie compagne e si sono avvantaggiate. Sembrava fatta per loro, ma una è caduta e a tre giri dalla fine ci siamo riportate sulla fuga. Ho allora provato a partire in contropiede ed è stata la mossa giusta. Correre in pieno centro cittadino il giorno dopo gli italiani è stato un po’ strano però grazie agli organizzatori che hanno messo su questa kermesse: è stata davvero divertente».
La splendida cornice dei trulli festeggia così, a braccia al cielo come Silvia Valsecchi il 25esimo anniversario della proclamazione “Patrimonio dell’umanità” e consegna agli archivi della storia nazionale e ciclistica la narrazione di una due giorni di grande ciclismo messa in piedi in meno di un mese, grazie alla grande sinergia e allo spirito di collaborazione fattiva tra le massime istituzioni del territorio, 18 sindaci visionari, tre storici gruppi sportivi, molte professionalità del settore e tantissimi innamorati della bicicletta.

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
Shimano Banner archivio Blog
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SCOTT BANNER NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG

La dinamica di corsa

È il vivaio giovanile della Spes ad aprire la sfilata iniziale insieme alla neonata formazione giovanile di Leonardo Piepoli “ASD 1 Dente in Più” (reduce dalla vittoria della sua prima gara stagionale a Montesano sulla Marcellana con Dario Cammisa) e con loro anche un alberobellese doc Andrea Masciulli della ACD Terradipuglia fresco di conquista della maglia di campione regionale FCI Puglia tra gli allievi.
Al via della gara l’andatura delle ragazze è stata subito sostenuta, il giro più veloce, in soli 4’20” è infatti il secondo.
Al terzo giro si sgancia un primo troncone di atlete sotto la spinta di Silvia Vlasecchi (Bepink) e Matilde Bertolini (Valcar Travel&service).
Dopo un primo ricongiungimento segue un attacco solitario di Valsecchi (plurimedagliata su strada, nella cronometro e in pista con 15 titoli tricolore, due titoli europei).
Al quinto giro sempre Valsecchi al comando ma raggiunta da Valentina Scandolara e si forma tandem poi presto riprese. La fuga che caratterizza la parte centrale di gara è composta da Borghesi, Gatscher, Scandolara, Realini, Zanardi, Magri, Valsecchi, Piergiovanni, Vitillo. Queste tre ultime perdono contatto leggermente a 7 giri dal termine e il gruppo di testa raggiunge il vantaggio massimo di 1’34”.
Con un feroce recupero del gruppo, a 2 giri dalla fine si è andato ricomponendo il drappello e dopo il suono della campana, sull’ascesa che conduceva le ragazze alla Basilica dei Santi Medici, 2 km all’arrivo, la Valsecchi ha sferrato la stoccata decisiva, anticipando la volata.


«Un successo memorabile», parola di ACCPI

Dalla cassa di risonanza delle Grotte di Castellana non si è arrestata l’eco dei campionati italiani donne èlite in Costa dei Trulli. Alle pubbliche attestazioni di stima dei vertici federali, delle ragazze protagoniste e dei loro direttori sportivi – tutti stupiti dal percorso, sfatando il mito di una Puglia ciclisticamente piatta, e dalla calorosa accoglienza del pubblico – si aggiunge una perla preziosa, i complimenti dell’ACCPI, l’associazione dei Corridori Ciclisti Professionisti Italiani, riconoscenti al trittico organizzativo per l’accoglienza ricevuta, per lo spazio concesso in gara all’assistenza neutra per le atlete prive di supporto della squadra, notando in tutte le protagoniste un “entusiasmo mai visto prima per i luoghi e le bellezze attraversate”, augurando altresì che “il risalto dato alla splendida Costa dei Trulli dalle protagoniste della sfida tricolore in sella al mezzo di trasporto meno inquinante del mondo dia soddisfazione alle amministrazioni che si sono impegnate in questa avventura”. Chiudendo infine con quella che suona come una dichiarazione d’amore a questo lembo di Puglia: “Di certo le atlete, i loro accompagnatori e noi stesse non vediamo l’ora di tornare in Puglia”. Un’occasione che tutte le atlete potranno sfruttare ben presto, grazie al voucher vacanza di una settimana messo in palio per ciascuna di loro dal gruppo Caroli Hotels, patron di #CostadeiTrulli2021.

Si legge la felicità, ma anche un pizzico di comprensibile stanchezza sul volto di Michele Maria Longo, sindaco della città dei trulli: «Alberobello ha avuto il grande onore di aprire e chiudere il campionato italiano di ciclismo donne élite con la conferenza stampa di presentazione e con il Criterium di oggi pomeriggio  – spiega alla conclusione della kermesse cittadina – Una gara straordinaria che segna l’avvio di una progettualità visionaria che ha la grande ambizione di scollinare verso traguardi ancora più importanti. La nostra Comunità, insieme a quelle di altri 17 territori di Costa dei trulli, ha fatto squadra per tirare la volata a un sogno: una tappa del Giro e una rassegna del Mondiale. La salita è dura, lo sappiamo, ma siamo pronti ad alzarci sui pedali per realizzare i nostri obiettivi. Obiettivi che puntano, attraverso il ciclismo, a valorizzare i nostri territori e le loro bellezze più accattivanti nell’ottica di una crescita dell’attrattività dei nostri siti.


Ringraziamo la struttura nazionale della Federazione Ciclistica Italiana per aver avuto fiducia nelle potenzialità e nelle competenze del progetto Costa dei Trulli che in meno di un mese è riuscito a organizzare un evento di tale portata. Grazie alla Regione Puglia, al prefetto e alla Città Metropolitana di Bari, a tutti i Comuni coinvolti, alle società organizzatrici, all’assessorato allo Sport del Comune di Alberobello per la collaborazione e l’impegno. Grazie anche alle forze dell’ordine, ai volontari e tutto lo staff che ha permesso l’ottima riuscita di questo campionato.
Ci siamo emozionati ieri e ci siamo emozionati oggi nel vedere le bici sfrecciare in largo Martellotta sullo stesso percorso del Giro d’Italia del 2017 che resta una pagina stupenda di storia dello sport scritta dalla nostra comunità. E pagine di storia ancora più belle siamo pronti a realizzare nella certezza che, un territorio come quello di Costa dei trulli, ha tutte le caratteristiche per ospitare eventi sportivi eccezionali come la tappa del Giro e il Mondiale».

Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine

MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
SCOTT BANNER NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *