LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > STRADE BIANCHE
strade-bianche-7-jpg
STRADE BIANCHE 7

STRADE BIANCHE



L’undicesima edizione de Le Strade Bianche, in programma sabato 4 marzo, sarà anche la prima della corsa organizzata da RCS sul suggestivo percorso toscano nel calendario del World Tour.

Una promozione meritata perché la corsa è cresciuta di livello e di qualità anno dopo anno e si presenta ormai come una classica al pari del Giro delle Fiandre o della Parigi-Roubaix, le due gare del calendario internazionale che più le somigliano.

 

BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Le Strade Bianche 2017, Peter Sagan guida il grippo dei favoriti

 

Ecco perché al via de Le Strade Bianche 2017 ci saranno praticamente tutti quelli che non hanno scelto la Parigi-Nizza, la via il giorno successivo, a cominciare dal campione del mondo Peter Sagan (BORA-Hansgrohe) indicato come uno dei grandi favoriti sia per il suo ottimo stato di forma che per un percorso adattissimo alle sue caratteristiche. Con lui sicuramente Greg Van Avermaet (BMC Racing Team), che lo ha battuto sabato scorso nella Omloop Het Nieuwsblad, ma anche la coppia della QuickStep Floors formata da Zdenek Stybar e Gianluca Brambilla, Edvald Boasson Hagen (Dimension Data), Michal Kwiatkowski (Team Sky), Sep Vanmarcke (Cannondale-Drapac), oltre a Vincenzo NIbali (Bahrain – Merida), Diego Rosa (Team Sky), Daniele Bennati (Movistar) e Fabio Felline (Trek – Segafredo).

 

 

Tanti tratti in sterrato ne Le Strade Bianche 2017 prima di arrivare a Siena

 

La caratteristiche de Le Strade Bianche sono i settori in sterrato, che arriveranno subito e creeranno grande selezione. Nella prima parte i più duri si annunciano quelli di Lucignano d’Asso e Pieve a Salti che arrivano subito dopo la scalata a Montalcino, e nella parte centrale della corsa quelli di San Martino in Grania e Monte Sante Marie per un totale superiore ai 20 km. E chi passerà indenne, dovrà affrontare ancora tre settori di sterrato in un finale molto nervoso a Monteaperti (0,8 km), Colle Pinzuto (2,4 km) e Le Tolfe (1,1 km) che rappresenta l’ultimo punto in cui fare selezione. E poi l’ingresso a Siena con lo strappo fino al 16% che porta verso piazza del Campo. In tutto 175 km che preannunciano battaglia.

 

fonte giroditaliaciclismo.com

2
Immagine
   

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

BIVILLAGE, LA VACANZA A DUE RUOTE SUL BALCONE DELL’ISTRIA

Spiagge bagnate da un mare limpido, il clima mite ed una ricca vegetazione hanno contribuito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *