Sfondo Assos
SFONDO COSMOBIKE
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO ASSOS
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > TOSCANA TERRA DI CICLISMO – EROICA
toscana-terra-di-ciclismo-eroica-jpg

TOSCANA TERRA DI CICLISMO – EROICA


Finale in volata per tra i migliori dodici nella seconda tappa del “Toscana, Terra di Ciclismo – Eroica”, da Foiano della Chiana (Valdichiana Outlet Village) a Buonconvento di km 147, di cui circa un terzo sulla strada bianca.

 

 

SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos

A vincere è stato il portoghese Goncalves Almeida (Unieuro Trevigiani) che al fotofinish ha battuto Aleksandr Riabushenko (Team Palazzago) mentre al terzo posto si è piazzato  Alessandro Fedeli (Colpack). Il leader della corsa, l’australiano Jai Hindley è giunto decimo, con lo stesso tempo del vincitore, confermando il primo posto nella classifica generale e iscrivendo così il suo nome nell’albo d’oro della corsa.

La gara si è accesa a circa 30 chilometri dalla conclusione, prima di entrane nell’ultimo dei tanti tratti di strada bianca inserita nel percorso. In testa si è creato un gruppetto di 26 corridori, tra cui tutti i migliori. Vano il tentativo di fuga di Lorenzo Fortunato (Team Hoppla’) e Yuri Colonna (Altopack) che poi ha forato. Di fatto l’azione dei due si è conclusa lì. Durante l’ultimo passaggio di strada bianca la selezione definitiva dei migliori dodici di giornata.

 

Ordine d’arrivo 2° tappa: 1. Almeida Goncalves (Unieuro) km 147,5 in 3h57’53” media km/h 37,203; 2. Alexandr Riabushenko (Palazzago); 3. Alessandro Fedeli (Colpack); 4.  Robert Stannard (Australia); 5. Lorenzo Fortunato (Team Hoppla’); 6. Marco Molteni (Unieuro); 7. Rivera Vargas Brandon (UC Monaco); 8. Zahiri Abderrahin (Unieuro); 9. Lucas Hamilton (Australia); 10. Jai Hindley (Australia)

 

 

 

Così ieri, la prima giornata di gara

Australia e Bielorussia ma anche un po’ di Italia nella prima giornata di “Toscana Terra di Ciclismo – Eroica”. La prima delle due semitappe in programma, la cronometro a squadre di 14 chilometri a Cinigiano, ha visto il successo dell’Australia che ha preceduto: Unieuro Trevigiani Henus, Team Colpack,, Hopplà Petroli Firenze e Team Palazzago Amaru

Nella seconda semitappa, gara in linea da Cinigiano a Civitella Marittima di 124 chilometri, ha vinto il campione europeo, il bielorusso Alexandr Riabushenko (Palazzago Amaru) che sul traguardo ha preceduto l’australiano Jai Hindley. In gara l’altro protagonista è stato l’azzurro Seid Lizde, autore di una fuga solitaria di quasi 50 chilometri con un vantaggio massimo di 2’30”. Il vincitore del GP della Liberazione e Mercatale è scattato dopo 50 chilometri dal via di Cinigiano ma è stato raggiunto dal gruppo sulla salita del Peruzzo, a Sassofortino, quando all’arrivo mancavano non più di 25 chilometri. A quel punto sono usciti dal gruppo il colombiano Rubio Reyes (Vejus) e l’australiano Jay Hindley. La coppia di testa è poi diventata un terzetto con l’avvento di Alexandr Riabushenko (Palazzago) che ha assicurato maggiore consistenza all’attacco.

Ad una quindicina di chilometri dall’arrivo il colombiano Rubio è stato fermato da un incidente meccanico. Lungo la salita verso l’arrivo di Civitella Marittima il campione europeo Riabushenko ha fatto prevalere le sue doti ed ha vinto nettamente la semitappa. Felice anche l’australiano Hindley che ha indossato la maglia di leader. Al terzo posto si è classificato Francesco Romano (Team Palazzago Amaru) giunto al traguardo con 20”. Al quarto Alessandro Fedeli  del Team Colpack

 

Classifica finale Toscana Terra di Ciclismo – Eroica

classifica generale (maglia color bordeaux): Jai Hindley (Australia); 2. Robert Stannard (Australia); 3. Lucas Hamilton (Australia)

 

 

 

strade bianche
Toscana Terra di Ciclismo 2017 - foto©Andrea Bruschettini
   

Condividi
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

LA PRESENTAZIONE DEL GIRO D’ITALIA AMATORI SARÀ TRASMESSA IN DIRETTA STREAMING

Sul canale YouTube e sulla pagina Facebook L’Ora del Ciclismo sarà disponibile il video in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *