SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO COSMOBIKE
SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
Sfondo Assos
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
TOP Shimano
tour-22-jpg
TOUR 22

TOUR


Nel giorno della Festa nazionale, il Tour de France 2017 applaude a Warren Barguil

 

Il francese a pois della Sunweb si impone sul traguardo di Foix al termine di una breve quanto scoppiettante 13^ tappa che vede Fabio Aru (Astana) restare in giallo, ma in cui rientra prepotentemente in lotta per il podio Mikel Landa (Team Sky).

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Dalle scintille di Peyragudes alla seconda frazione pirenaica, quella che da Saint-Girons conduce a Foix: soli 101 km, contraddistinti da tre Gran Premi della Montagna di prima categoria e da un finale tutto in discesa. Ma le micce della giornata precedente non si spengono: penalizzati inizialmente Rigoberto Uran e George Bennett per rifornimento non autorizzato, il team manager della Cannondale-Drapac ha postato un video che incastra anche Romain Bardet, colpevole della stessa infrazione. A mettere le cose in chiaro ci ha pensato l’Uci, che ha tolto le penalizzazioni a ciascun atleta.

 

Sventola la bandierina del patron Christian Proudhomme e mentre Jakub Fuglsang (Astana), in corsa con due microfratture, pedala costantemente in fondo al gruppo, finendo per ritirarsi a metà tappa, davanti cominciano gli scatti: prima il tentativo stoppato di Thomas Voeckler (Direct Energie) e Warren Barguil (Team Sunweb); poi quello di maggior fortuna di Sylvain Chavanel (Direct Energie), Philippe Gilbert (Quick Step Floors) ed Alessandro De Marchi (Bmc).

La situazione si fa già delicata verso il Col de Latrape (5.6 km al 7.3%), dove De Marchi, per qualche istante solo al comando, viene raggiunto e superato da Mikel Landa (Team Sky) e Alberto Contador (Trek-Segafredo). Dietro di loro, sul Col d’Agnes (10 km al 8.2%) spunta anche Nairo Quintana (Movistar), alla cui ruota si portano Michal Kwiatkowski (Team Sky), Alexis Vuillermoz (Ag2R La Mondiale) e Warren Barguil.

La coppia di testa va molto forte, difatti scollina con un vantaggio superiore ai due minuti e mezzo sul gruppo maglia gialla: Landa rientra in corsa per qualcosa di importante. In discesa, poi, è lo stesso Chris Froome a tentare un’imboscata, ma prima Romain Bardet, poi Rigoberto Uran e Fabio Aru ricuciono lo strappo. La situazione rimane invariata fino all’ultima ascesa di giornata, il Mur de Peguere, 9.3 km al 7.9%, ma con gli ultimi tremila metri davvero impegnativi.

Il duo al comando viene raggiunto dal duo formato da Quintana e Barguil, mentre dietro, dopo il forcing di Daniel Martin (Quick Step Floors), che sgretola il gruppo a soli otto elementi, parte nuovamente Froome, il quale trova davanti a sé il suo compagno Kwiatkowski, ma è prontamente controllato da Aru, Bardet, Uran e Meintjes. Per loro allo scollinamento c’è da recuperare 1’40” di ritardo dal quartetto che guida la corsa. Il britannico ci riprova ripetutamente in discesa, così come Uran, ma il sardo è abile a braccarlo metro su metro.

 

Sono i quattro davanti a giocarsi il successo e a prevalere è Warren Barguil, che regala una gioia ai tifosi francesi nel giorno che celebra la Presa della Bastiglia (14 luglio 1789). Secondo posto per Alberto Contador, seguito da Nairo Quintana e un Mikel Landa che non prende abbuoni e guadagna 1’45” su Fabio Aru & Co., preceduti di qualche secondo da Daniel Martin e Simon Yates (Orica-Scott). Avrebbe potuto racimolare qualche secondo di più, il basco iniziatore della fuga vincente di giornata, ma negli ultimi chilometri c’è nientemeno che il suo compagno Kwiatkowski a scortare il suo capitano e allo stesso tempo a ridurre il gap con gli uomini davanti.

Scampato pericolo in una giornata insidiosissima per Fabio Aru: il Cavaliere dei Quattro Mori è ancora in maglia gialla.

 

Ordine d’arrivo

1 BARGUIL WARREN 143 TEAM SUNWEB 02H 36′ 29” B : 10” –

2 QUINTANA NAIRO 21 MOVISTAR TEAM 02H 36′ 29” B : 06” – + 00′ 00”

3 CONTADOR ALBERTO 31 TREK – SEGAFREDO 02H 36′ 29” B : 04” – + 00′ 00”

4 LANDA MIKEL 6 TEAM SKY 02H 36′ 31” – – + 00′ 02”

5 YATES SIMON 89 ORICA – SCOTT 02H 38′ 08” – – + 01′ 39”

6 MARTIN DANIEL 105 QUICK – STEP FLOORS 02H 38′ 08” – – + 01′ 39”

7 KWIATKOWSKI MICHAL 5 TEAM SKY 02H 38′ 17” – – + 01′ 48”

8 FROOME CHRISTOPHER 1 TEAM SKY 02H 38′ 17” – – + 01′ 48”

9 ARU FABIO 51 ASTANA PRO TEAM 02H 38′ 17” – – + 01′ 48”

10 URAN RIGOBERTO 188 CANNON. D. PROF CYCLING TEAM 02H 38′ 17” – – + 01′ 48”

11 BARDET ROMAIN 11 AG2R LA MONDIALE 02H 38′ 17” – – + 01′ 48”

12 MEINTJES LOUIS 61 UAE TEAM EMIRATES 02H 38′ 17” – – + 01′ 48”

13 BETANCUR CARLOS ALBERTO 24 MOVISTAR TEAM 02H 40′ 37” – – + 04′ 08”

14 ULISSI DIEGO 69 UAE TEAM EMIRATES 02H 40′ 37” – – + 04′ 08”

15 LATOUR PIERRE-ROGER 17 AG2R LA MONDIALE 02H 40′ 37” – – + 04′ 08”

 

Classifica generale:

1 ARU FABIO 51 ASTANA PRO TEAM 55H 30′ 06”

2 FROOME CHRISTOPHER 1 TEAM SKY 55H 30′ 12” + 00′ 06”

3 BARDET ROMAIN 11 AG2R LA MONDIALE 55H 30′ 31” + 00′ 25”

4 URAN RIGOBERTO 188 CANNON DRA. PROF. CYCLING TEAM 55H 30′ 41” + 00′ 35”

5 LANDA MIKEL 6 TEAM SKY 55H 31′ 15” + 01′ 09”

6 MARTIN DANIEL 105 QUICK – STEP FLOORS 55H 31′ 38” + 01′ 32”

7 YATES SIMON 89 ORICA – SCOTT 55H 32′ 10” + 02′ 04”

8 QUINTANA NAIRO 21 MOVISTAR TEAM 55H 32′ 13” + 02′ 07”

9 MEINTJES LOUIS 61 UAE TEAM EMIRATES 55H 34′ 57” + 04′ 51”

10 CONTADOR ALBERTO 31 TREK – SEGAFREDO 55H 35′ 28” + 05′ 22”

11 BENNETT GEORGE 162 TEAM LOTTO NL – JUMBO 55H 36′ 30” + 06′ 24”

12 NIEVE MIKEL 7 TEAM SKY 55H 39′ 56” + 09′ 50”

13 LATOUR PIERRE-ROGER 17 AG2R LA MONDIALE 55H 40′ 39” + 10′ 33”

14 CARUSO DAMIANO 42 BMC RACING TEAM 55H 41′ 19” + 11′ 13”

15 BARGUIL WARREN 143 TEAM SUNWEB 55H 44′ 11” + 14′ 05”

 

fonte mondiali.net – Andrea Fragasso

Immagine
     

Condividi
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Ti potrebbero Interessare

ANDALUCÍA: LA BARDIANI-CSF IN SPAGNA PER LA SECONDA CORSA A TAPPE DELLA STAGIONE

Seconda corsa a tappe della stagione la Bardiani-CSF. Dopo il debutto al Tour Colombia, seguito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *