SFONDO ASSOS
sabato , 24 Agosto 2019
INBICI STORE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > Tutti gli Articoli > TOUR OF OMAN
tour-of-oman-5-jpg
TOUR OF OMAN 5

TOUR OF OMAN



Edvald Boasson Hagen conferma il suo ottimo stato di forma che lo ha portato a vincere dominando la crono di Losail al Tour of Qatar e grazie al quale oggi si è aggiudicato la seconda tappa del Tour of Oman 2016 da Omantel Head Office a Quriyat, lunga 162 km.

 

Il norvegese del Team Dimension Data for Qhubeka si è imposto davanti a Vicenzo Nibali dell’Astana e Greg Van Avermaet della BMC che precede ora anche nella classifica generale di cui è al comando.

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
Banner archivio Blog - Shimano

Nella top-ten di giornata oltre allo Squalo dello Stretto troviamo altri tre italiani: Domenico Pozzovivo dell’AG2R La Mondiale quarto, Davide Rebellin della CCC Sprandi Polkowice quinto e Gianluca Brambilla dell’Etixx-Quick Step sesto. Rebellin e Pozzovivo sono anche nella top-tea della classifica generale rispettivamente al sesto e settimo posto, entrambi a 10” da Boasson Hagen, mentre Nibali ha uno svantaggio di soli 4”.

La fuga di oggi è partita subito, animata da Christoph Pfingsten della Bora-Argon18 e Kenny Dehaes della Wanty-Groupe Gobert che erano in fuga anche ieri più Pierre-Luc Perichon della Fortuneo-Vital Concept, Alexander Kamp della Stölting Service Group, Stijn Steels della Topsport Vlaanderen-Baloise) e Jesper Asselman della Roompot-Oranje.

 

I battistrada hanno ottenuto un vantaggio massimo di quasi cinque minuti, poi il gruppo, guidato dall’Etixx-Quick Step del leader Bob Jungels e dal Team LottoNL-Jumbo è riuscito ad accorciare il gap. Perichon, Kamp e Asselman hanno attaccato a 50 km dal traguardo piantando in asso gli altri fuggitivi e restando in testa alla corsa fino ai -3 km quando anche loro sono stati inesorabilmente presi dal gruppo che, tuttavia, in salita si è diviso in tanti gruppetti e quello dei migliori si è giocato la vittoria.

 

Il Team Dimension Data for Qhubeka è stato il più bravo a mettere il suo leader in condizione di avere la meglio sui rivali e così Boasson Hagen ha conquistato la vittoria di tappa e la momentanea vetta della classifica generale.

 

ordine d’arrivo

1) Edvald Boasson Hagen (Dimension Data) 4h 12’ 00”

2) Vincenzo Nibali (Astana) s.t.

3) Greg Van Avermaet (BMC) s.t.

4) Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) s.t.

5) Davide Rebellin (CCC Sprandi Polkwice) s.t.

6) Gianluca Brambilla (Etixx-Quick Step) s.t.

7) Jakob Fuglsang (Astana) s.t.

8) Romain Bardet (AG2R La Mondiale) s.t.

9) Rui Costa (Lampre-Merida) s.t.

10) Serge Pauwels (Dimension Data) +6”

 

www.outdoorblog.it

Immagine
     

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner archivio Blog - Shimano
Banner dentro Notizia Assos
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
ISTRIA Granfondo banner blog
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *