GSG.COM  SKIN BANNER
FINISH LINE CICLO PROMO BANNER TOP
ITALIAN GRAVEL TROPHY BANNER TOP

TOUR OF THE ALPS 2022, FORMULA VINCENTE NON SI CAMBIA

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24


La Sala Rizzoli, cuore degli eventi RCS nel centro di Milano, è stata la location della presentazione della prossima edizione della corsa a tappe di Trentino, Alto Adige e Tirolo in programma dal 18 al 22 aprile 2022. E’ la quinta di 45 edizioni complessive con la nuova, suggestiva denominazione e che ricalca il territorio dell’Euregio tra Italia ed Austria.

Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER NEWS 5
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Il GS Alto Garda di Giacomo Santini ripropongono la formula delle precedenti edizioni, che tanti ha riscosso successo richiamando le più forti squadre internazionali di ciclismo con i loro relativi uomini di punta in una prova posizionata tra le Grandi Classiche del Nord (nella settimana delle Ardenne) ed il Giro d’Italia.

Ci siamo lasciati a Riva del Garda lo scorso 23 aprile con l’apoteosi per lo scalatore inglese del Team BikeExchange Simon Yates, ed il Trentino ospiterà la fase iniziale dell’edizione 2022: il via è infatti da Cles, capoluogo della Val di Non dove splendono i meleti trentini. Da qui si parte prendendo la direzione di Trento, proseguendo in Valsugana dove parte il primo GPM di questa edizione, il Passo Brocon. La discesa e lo strappo finale verso Passo Gobbera sono i possibili trampolini di lancio verso il traguardo di Primiero/San Martino di Castrozza.

Il giorno seguente c’è il tetto del #ToTA 2022, ai quasi duemila metri del Passo Rolle: è il primo delle tre salite di giornata, a cui si aggiungono il Passo della Mendola/Mendelpass e il Passo Palade/Gampenpass, prima della picchiata su Lana, sede di arrivo dove si percorrerà anche un circuito. La terza tappa è tutta altoatesina, da Lana a Villabassa/Niederdorf, in Val Pusteria. Da molti addetti ai lavori, tra cui l’ex corridore austriaco Bernhard Eisel il quale ha svolto le ricognizioni ufficiali, questa è considerata la tappa regina. Si affrontano infatti le salite di Terento e soprattutto del Passo Furcia/Furkelsattel dal versante di San Vigilio di Marebbe: già scalato varie volte al Giro d’Italia, presenta una carreggiata stretta e con pendenze che arrivano a superare il 15%. Dalla cima non manca molto ma c’è ancora da superare la tecnica discesa che conduce a Valdaora/Olang.

Dalla Val Pusteria al Tirolo Orientale: è l’Austria e le sue vallate che decideranno la classifica generale, prima con la Villabassa/Niederdorf – Kals am Grossglockner, scalando in 142 km il Kartitschersattel ed il Gailbergsattel (con relativo “sconfinamento” in Carinzia e l’unico arrivo in salita dell’edizione 2022) e poi con la breve ma ostica Lienz-Lienz. Nell’ultima tappa si percorreranno solamente 119 km ma costellati di strappi duri come il Bannberg (affrontato due volte da entrambi i versanti) e lo Stronach, a soli 10 km dal traguardo finale.

Tour of the Alps 2021 – 45th Edition – 5th stage Valle del Chiese/Idroland – Riva del Garda 120,9 km – 23/04/2021 – Simon Yates (GBR – Team Bikeexchange) – Pello Bilbao (ESP – Bahrain Victorious) – Aleksandr Vlasov (RUS – Astana – Premier Tech) – photo Dario Belingheri/BettiniPhoto©2021

Gli organizzatori capitanati dal Presidente del GS Alto Garda Giacomo Santini e dal General Manager del Tour of the Alps Maurizio Evangelista, insieme ai rappresentanti degli enti locali di Trentino, Alto Adige e Tirolo Maurizio Rossini, Andreas Tschurtschenthaler e Thomas Rohregger, hanno evidenziato l’importanza di questo evento, annoverato tra i più significativi per la grande cooperazione tra le tre Regioni, le quali in futuro hanno già in programmazione ulteriori novità che verranno presentate prossimamente. Il Tour of the Alps può essere considerato anche una corsa di preparazione al Giro d’Italia ma non al 100%, ed il suo albo d’oro dice tutto.

Tour of the Alps 2021 – 45th Edition – 5th stage Valle del Chiese/Idroland – Riva del Garda 120,9 km – 23/04/2021 – Simon Yates (GBR – Team Bikeexchange) – photo Dario Belingheri/BettiniPhoto©2021

In platea, tra i personaggi importanti intervenuti al microfono del giornalista e telecronista di Raisport Francesco Pancani, nella veste speciale di conduttore della conferenza stampa, erano presenti Francesco Moser, Riccardo Magrini e i DS di Astana – Premier Tech e Bahrain – Victorious Giuseppe Martinelli ed Alberto Volpi, i quali nella passata edizione sono saliti sul podio finale con Alexander Vlasov e Pello Bilbao, terzo e secondo alle spalle di Simon Yates. Assenti Maurizio Fondriest (Campione del Mondo a Renaix 1988), il Presidente F.C.I. Cordiano Dagnoni e il neo C.T. della Nazionale Italiana Maschile Elite Daniele Bennati, i quali hanno comunque voluto lasciare un personale videomessaggio.

LE TAPPE DEL TOUR OF THE ALPS 2022 (18-22 aprile):

  1. Tappa: Cles – Primiero/San Martino di Castrozza 159 km
  2. Tappa: Primiero/San Martino di Castrozza – Lana 153 km
  3. Tappa: Lana – Villabassa/Niederdorf 149 km
  4. Tappa: Villabassa/Niederdorf – Kals am Grossglockner 142 km
  5. Tappa: Lienz-Lienz 119 km

Giacomo Santini (Presidente GS Alto Garda)al microfono di Andrea Giorgini

A cura di Andrea Giorgini Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24

SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM AERO BANNER NEWS 5
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *