LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO ASSOS
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > TRAGEDIA ALLE PARALIMPIADI
tragedia-alle-paralimpiadi-jpg
TRAGEDIA ALLE PARALIMPIADI

TRAGEDIA ALLE PARALIMPIADI


Tragica caduta in discesa nel corso della gara C4-5 dove Tarlao ha colto il bronzo in un finale rocambolesco

 

Rio2016 (17/8) – Una coltre di dolore e di tristezza ha offuscato l’ultima giornata delle corse in linea del ciclismo paralimpico. La notizia della morte dell’iraniano Bahman Golbarnezhad a causa di una caduta in discesa ha gelato il clima di festa ed entusiasmo di tutta famiglia paralimpica. Dopo essere stato assistito sul posto dai sanitari a causa delle gravissime lesioni riportate, lo sfortunato ciclista – che era alla sua seconda Paralimpiade – ha sofferto una crisi cardiorespiratoria in seguito alla quale è stato trasportato all’ospedale di Barra de Tijuca dove purtroppo i medici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

 

Nella sera in suo onore è stata organizzata una commemorazione al villaggio olimpico: sul pennone la bandiera dell’Iran e paralimpica sventolano a mezz’asta. Unanime il cordoglio espresso dal Comitato Organizzatore di Rio 2016 e dal Comitato Paralimpico Internazionale. Un minuto di silenzio sarà osservato durante la cerimonia di chiusura di Domenica prossima.

 

Sir Philip Craven, presidente IPC, ha dichiarato: “È una notizia veramente straziante. I pensieri e le condoglianze di tutto il movimento paralimpico sono con la famiglia, con gli amici di Bahman e i suoi compagni di squadra, così come tutto il Comitato Paralimpico Nazionale (NPC) dell’Iran”.

La tragedia si consumava proprio nel corso della gara C4-5 che portava all’Italia la dodicesima medaglia. Un bronzo che Andrea Tarlao ha colto nel modo più imprevedibile e rocambolesco al termine di una gara che l’australiano Listar Donohoe ha perso solo a causa della caduta provocata a qualche metro dalla linea dalle sbandate dell’ucraino Yehor Dementeyev, poi squalificato. I due erano nettamente al comando quando hanno lanciato lo sprint. L’ucraino ha stretto più volte l’avversario contro le transenne. Dopo il duro impatto con l’asfalto il primo a rialzarsi è stato l’australiano, che stordito dal colpo scavalcava l’ucraino ancora steso a terra per tagliare il traguardo a piedi prima dell’olandese Daniel Abraham. Quando si è reso conto che l’arrivo è valido solo passando il traguardo con la bici, Donohoe è tornato indietro per riprendere il suo mezzo e trascinarlo oltre la linea, ma intanto erano passati, oltre all’olandese, anche il brasiliano Lauro Cesar Chaman, l’azzurro Andrea Tarlao e lo slovacco Patrik Kuril. A termine di regolamento lo sfortunato australiano è stato classificato al quinto posto.

 

Dunque oro all’olandese Abraham, argento al brasiliano Chaman, bronzo all’azzurro Tarlao, ancora incredulo.

 

 

Bahman Golbarnezhad aveva partecipato anche alle Paralimpiadi di Londra 2012: la notizia della sua scomparsa è stata resa nota dal comitato internazionale paralimpico. Bahman era sposato con una giocatrice della nazionale paralimpica di basket, lascia due figli. 

 

 

fonte federciclismo.it

151044170
     

Condividi
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos

Ti potrebbero Interessare

TOUR OF TURKEY. CALEB EWAN: “HO PENSATO SOLO ALLA VITTORIA. ORA MI SENTO PRONTO PER IL GIRO”

Con la vittoria di oggi nella tappa finale del Giro di Turchia, l’australiano Caleb Ewan ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *