SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > TROFEO MATTEOTTI
trofeo-matteotti-jpg

TROFEO MATTEOTTI



Sono Federico Burchio, Giacomo Garavaglia, Giovanni Lonardi, Gianluca Milani, Raffaele Radice, Francesco Romano, Mirco Sartori e Paolo Tiralongo.

 

Dopo l’ottima trasferta della nazionale mista al Tour of Austria, che ha registrato i successi di tappa di Viviani e gli ottimi risultati di Ballerini e Ciccone (quest’ultimo sesto nella generale), continua l’attività dela Nazionale mista professionisti e U23 dei CT Cassani e Amadori.

PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos

 

Domenica 16 luglio, otto azzurri prenderanno il via alla 70^ edizione del Trofeo Matteotti, classica abruzzese organizzata dall’ U.C. Fernando Perna in collaborazione tecnica con il GS Emilia. Per la manifestazione, che lo scorso anno ha visto primeggiare Vincenzo Albanese, che è sfrecciato sotto il traguardo di piazza Duca degli Abruzzi in maglia azzurra, sono stati convocati: Federico Burchio (Petroli Firenze Hopplà), Giacomo Garavaglia (Viris Maserati Sisal Matchpoint), Giovanni Lonardi (General Store Bottoli Zardini), Gianluca Milani (Zalf Euromobil Desiree Fior), Raffaele Radice (Gallina Colosio Eurofeed ASD), Francesco Romano (Team Pala Fenice ASD), Mirco Sartori (Mastromarco FC Nibali Sensi); Paolo Tiralongo (Astana Pro Team).

 

Il Trofeo Matteotti nasce nel 1945 grazie all’impegno di Fulvio Perna ed altri appassionati dirigenti dell’U.C. Fernando Perna, segnando la ripresa dell’attività agonistica in Italia e diffondendo attraverso le strade abruzzesi un autentico messaggio di pace e libertà. Alla classica pescarese hanno preso parte, nel corso delle 69 edizioni, i migliori corridori italiani e stranieri, da Coppi a Bartali, Magni, Moser, Gimondi, Museeuw, Bugno, solo per citarne alcuni, essendo anche, per tre volte, prova valida per il campionato italiano professionisti.

Gli azzurri saranno guidati da Paolo Toralongo, voluto da CT Cassani in questo ruolo “E’ il nostro leader, il nostro punto di riferimento sulla bici e giù dalla bici” – dice il CT U23, Amadori.

Sul classico percorso di 15 km da ripetere 13 volte (per un totale di 195 km) con gli ultimi 3000 metri in pianura da affrontare dopo una discesa tecnica, ci proveranno gli azzurri convocati ad una tra le corse più attese.

 

Probabilmente ci sarà un arrivo con un gruppo di venti o trenta corridori – dice il CT – anche se è una corsa aperta a più soluzioni. Lo scorso anno vinse Albanese in maglia azzurra e staccò il gruppetto degli inseguitori quando mancava un chilometro all’arrivo”. Ci sarà bagarre quindi e lo spettacolo è già assicurato.

 

fonte federciclismo.it

trofeo-matteotti-pescara
     

Condividi
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

DELFINATO: TOM DUMOULIN SI RITIRA IN VIA PRECAUZIONALE

il capitano della Sunweb lascia Giro del Delfinato in via precauzionale dopo la tappa di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *