LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > UN SUPER COLONNA INAUGURA L’IRON BIKE 2018
L'arrivo vincente di Paolo Colonna a Coreggia

UN SUPER COLONNA INAUGURA L’IRON BIKE 2018


COREGGIA DI ALBEROBELLO – Giove Pluvio è clemente. Paolo Colonna no.

Il clima è stato benevolo sulla tappa inaugurale dell’Iron Bike, ma ad aver tinto d’azzurro il cielo sopra la ridente frazione di Coreggia è stato il nazionale Paolo Colonna, anche se probabilmente tutti i suoi avversari avranno visto solo nero (nera e gialla è infatti la divisa del team Scott).

 

Si riprende, dunque, da dove ci eravamo lasciati. Il portacolori altamurano del team Scott ha preferito non interrompere il fil-rouge che lo lega al circus dell’Iron Bike dalla scorsa stagione, da quel 5 novembre scorso a Spinazzola, ed è tornato alla carica, trovando la stessa spalla (Mino Ceci, riconfermato in Scott) e gli stessi avversari, tra i quali l’arrembante Nicola Pugliese (team Eurobike), Nando Bossis e Giuseppe Belgiovine.

DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

C’erano un po’ tutti i protagonisti di sempre dietro la linea di partenza del sesto trofeo Bosco Calmerio, trasformato in mediofondo grazie all’intuizione di Rino Perta, presidente della Spes Alberobello, di avere le carte in regola per entrare nell’Iron Bike e proporre agli appassionati un percorso esclusivo, disegnato tra i boschi di querce in uno slalom gigante tra bianchi trulli e masserie fortificate, con lo sfondo costante della Selva di Fasano. Al centro di tutto, protagonista principale, il canale principale dell’Acquedotto Pugliese, con i suoi ponti mastodontici ad arcate in pietra chiara, precursore di quell’idea di mobilità dolce sui percorsi ciclopedonali che sempre più prende piede in Europa.

AL VIA IN 350 – A prendere il via, sfidando i capricci di un meteo incerto sino al giorno prima, oltre 350 ciclisti, divisi nei raggruppamenti “Mediofondo” (il principale), cicloturisti ed E-Bike (bici con pedalata elettricamente assistita, novità del 2018). 194 gli abbonati complessivi al circuito, le cui operazioni di accredito si sono chiuse nella tarda serata di venerdì 23 febbraio.

TESTA A TESTA – Dal punto di vista puramente agonistico la corsa alle spalle dei tre di testa (giunti nell’ordine Colonna, Ceci, pugliese) ha visto protagonista l’Iron Biker uscente, Giuseppe Belgiovine (Eurobike), la cui posizione è stata a lungo contesa da Nando Bossis (Cyclonstore.it) e da uno straordinario Angelo Tagliente (classe 2001, categoria Juniores della MTB Casarano) con un eccellente Giacomo Scardino (New Bike Andria).

La novità E-Bike, gara separata per biciclette a pedalata assistita. In foto il secondo classificato, Alban Nuha.

Protagonista tra le biciclette elettriche la sfida Emanuele Losacco (Amicinbici Gravina) e Alban Nuha (team Eurobike).

PROSSIMA TAPPA – L’appuntamento è ora presso il monumento dell’Unesco simbolo della Puglia: il Castel Del Monte. Fervono già i preparativi in casa New Bike Andria per la seconda tappa, prevista per domenica 18 marzo. Paolo Colonna, lo ha già annunciato, non ci sarà. E quindi la maglia di leader cambierà già proprietario.

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
DANILO DI LUCA BANNER BLOG

Ti potrebbero Interessare

UNA CORSA CONTRO IL TEMPO

Sarà la crono di Cavedine ad aprire ufficialmente il programma collaterale de “La Leggendaria Charly …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *