SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > UNA BARCELLONA TUTTA DA SCOPRIRE…IN BICI

UNA BARCELLONA TUTTA DA SCOPRIRE…IN BICI

Non ci vuole certo un genio per scoprire come Barcellona sia una delle città e capitali europee più amate da parte degli italiani. Il clima è senza ombra di dubbio ciò che attrae di più, ma anche il divertimento, le attrazioni e la cultura rendono la città catalana estremamente affascinante. Inoltre, il fatto di essere così ben collegata con i porti, sia Civitavecchia che Livorno, ma anche con i vari aeroporti in Italia, la rende una meta particolarmente appetibile.

Barcellona, una delle prime ad offrire il servizio di bike sharing in Europa

Non tutti, però, sono consci di quale sia il mezzo migliore per andare alla scoperta di Barcellona. Infatti, per esplorare questa importante città spagnola viene spesso consigliato di utilizzare la bicicletta. In primis perché il servizio di bike sharing lanciato dalla città della Catalogna è stato uno dei primi a livello europeo, nel lontano 2007. Attualmente, i residenti a Barcellona hanno la possibilità di sfruttare una delle 6 mila bici messe a disposizione. E per i turisti? Anche loro hanno ampia scelta, dal momento che ci sono tantissimi servizi di bike sharing, che garantiscono anche diversi tour guidati per scoprire le zone più caratteristiche del centro città.

I luoghi che non si possono perdere

Se vi trovate a Barcellona e non vedete l’ora di girarla in bici, ci sono alcuni luoghi che non si possono davvero non visitare. Ad esempio, passare con la due ruote di fronte alla Sagrada Familia è obbligatorio, così come farsi un giro sulle Rambles oppure allo spettacolare e coloratissimo mercato della Boqueria. Non solo, visto che c’è la tappa obbligata al Porto Olimpico che quest’anno ospiterà uno degli eventi continentali più importanti di poker sportivo: l’ultima tappa della stagione dell’EPT. Una delle bellezze di Barcellona è indubbiamente quella di trovarsi in mezzo ad un gran numero di colline, che garantiscono paesaggi e percorsi perfetti per chi ama rilassarsi andando in bici. Per chi vuole unire l’utile al dilettevole, è imperdibile una visita al Monastero di Pedralbes, che si trova a nord della città: non ci vuole molto per arrivarci e soprattutto non ci sono salite troppo impegnative. Altrimenti, per chi ama le sfide ed è ovviamente anche più allenato, con una resistenza maggiore sulle grandi pendenze, c’è la salita che porta allo spettacolare Castello di Montjuïc, da cui si può ammirare un panorama unico sia sulla città che sul porto. Su quest’ultima collina si trova, tra l’altro, il MNAC, ovvero il Museu Nacional d’Art de Catalunya. Un palazzo da cui si può ammirare tutto il centro cittadino, con una vista meravigliosa su Plaça d’Espanya. All’interno di questo palazzo si può trovare la più bella e immensa collezione in tutto il mondo di affreschi medievali: un patrimonio veramente unico, che si potrà scoprire in un percorso meraviglioso, tra colori molto vivaci, decorazioni murali dell’epoca romanica e tavole gotiche.

Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

L’autunno è la stagione più adatta

Da inizio a settembre scoprire Barcellona in bici è davvero la soluzione migliore. Dopo che le altissime temperature e l’afa della stagione estiva hanno lasciato strada ai primi giorni dell’autunno, la città catalana (ma in verità tutta la Costa Brava) si può visitare in modo divertente e senza fatica anche in bici. Il centro storico, tra l’altro, non è particolarmente dispersivo ed è tutto in pianura. Non dobbiamo dimenticare come ci siano anche tanti siti web che offrono la possibilità di prenotare in anticipo le biciclette a noleggio. I tour guidati sono una buona soluzione per girare abbastanza rapidamente tutti i luoghi più importanti e storici. Come detto, però, una parte della città ha uno sviluppo collinare e, di conseguenza, si possono incontrare saliscendi, con una pendenza che cresce. Un po’ di fatica in salita, però, vale la pena farla: in tanti scelgono di fare un bel tour panoramico in bici, bloccando la fame con le mitiche tapas. Il tour della città non può non passare anche dalla zona fronte mare e spiagge: una tappa alla Barceloneta è d’obbligo.

 

 

Condividi
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Ti potrebbero Interessare

DONNE. PASQUETTA DI GARE PER IL TEAM WILIER BREGANZE

Come da tradizione, anche il lunedì di Pasquetta le quattro formazioni al completo  prenderanno il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *