LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > UNESCO CYCLING TOUR
unesco-cycling-tour-3-jpg

UNESCO CYCLING TOUR


Partenza col botto per l’Unesco Cycling Tour 2015.  La neonata Granfondo del Po di Ferrara fa subito il pieno di emozioni, colori e partecipanti, con quasi 600 cicloamatori ai nastri di partenza in  una giornata stupenda dal punto di vista meteorologico.

 

 

BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

L’Unesco Cycling Tour parte alla grande con una “prima” di grande prestigio, la neonata Granfondo del Po a Ferrara, su un percorso prevalentemente pianeggiante di 130 km, ideale per le prime sfuriate di stagione.

La giornata, fantastica dal punto di vista meteorologico, si è rivelata perfetta per mettere alla prova muscoli e gambe dei cicloamatori in questo inizio stagione. Si sono presentati quasi in 600 ai nastri di partenza della prima edizione, in via Bacchelli a pochi passi dalla piscina. Percorso semplice con un menù che prevedeva dapprima il passaggio lungo la sponda rodigina e poi quella ferrarese.

 

L’organizzazione ha dimostrato di essere di ottimo livello, arricchita anche da un gran numero di accompagnatori degli amici del pedale che si sono ben presto trasformati in visitatori della città, andando a confermare quello che è l’intento del circuito Unesco, ovvero unire le manifestazioni sportive alla salvaguardia e conservazione del patrimonio artistico nazionale, facendolo conoscere ai turisti.

Partenza puntuale alle ore 10 per l’edizione numero uno di una corsa che punta a diventare una classica di inizio stagione, preceduta dal saluto dell’assessore allo sport Simone Merli.

Dal punto di vista agonistico la vittoria ha sorriso a Enzo Melloni (Phonix Racing) che ha chiuso con 6 secondi di vantaggio su Marco Sintoni (BD Fast) e 3’25” su Enzo Beccari (Phonix Racing).

Tra le donne, centra il successo Maria Cristina Prati (Team del Capitano) davanti a Alessia Bortoli (Velo Club Due Torri Rovigo) e a Enrica Furlan (Spezzetto Bike Team).

 

 

A questo punto i riflettori si spostano dall’Emilia Romagna al Piemonte con una delle gare più interessanti del circuito: il 3 maggio sarà il turno della Bra Bra Specialized, in un contesto paesaggistico straordinario, fatto di sapori e colori impareggiabili. Se la prima prova è stata una sorta di rodaggio, la seconda sarà certamente differente, con le innumerevoli salite del percorso piemontese, adatto a corridori capaci di tenere sugli strappi anche prolungati, ma anche a coloro che sanno guidare la bici.

Per rimanere aggiornati sull’evento, il sito internet è www.unescocyclingtour.it

 

Foto di Dino Raimondi 
Simone Zannini’

 

1 -.JPG
6 -.JPG
7 -.JPG
 

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos

Ti potrebbero Interessare

IL NUOVO CODICE DELLA STRADA. CASCO, L’ANOMALIA ITALIANA

Altro tema importantissimo è quello dell’utilizzo del casco di protezione per i ciclisti, che attualmente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *