MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
Tirreno Adriatico 2021 - 56th Edition - 5th stage Castellalto - Castelfidardo 205 km - 14/03/2021 - Mathieu Van Der Poel (NED - Alpecin-Fenix) - photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2021

VAN DER POEL, WONDERWALL

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Chi ha vissuto a pieno gli anni ’90 ricorderà bene l’esplosione del fenomeno della musica britpop. Una musica che viene in mente nel momento in cui si vede Mathieu van der Poel pedalare tutto solo verso il traguardo di Castelfidardo, nonostante la pioggia e il vento. Forse è anche una suggestione, visto che il suo cognome, van der Poel, sembra essere quasi un’assonanza con quella canzone degli Oasis, Wonderwall.

Tirreno Adriatico 2021 – 56th Edition – 5th stage Castellalto – Castelfidardo 205 km – 14/03/2021 – Mathieu Van Der Poel (NED – Alpecin-Fenix) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2021

Ma poi, quando leggi la traduzione di quella canzone, sembra davvero essere quasi stata scritta per lui. “E tutte le strade che dobbiamo percorrere sono piene di vento”, dice un verso del brano. Mathieu non aveva nulla da perdere, e nel finale ci è andato anche vicino alla sconfitta. Ma lui si è imposto non solo da grande campione, ma anche battendo tutti i canoni del ciclismo contemporaneo.

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

Già, perché ormai eravamo stanchi di vedere un ciclismo sempre più “scientifico”, con grandi squadre che stanno tutto il tempo a comandare il gruppo scandendo un passo impossibile prima dell’azione del capitano. Van der Poel non ci pensa proprio: lui attacca. Lascia tutti sul posto. E non si prende nemmeno una pausa per mangiare una barretta energetica: la si mette in bocca e si attacca. Ogni secondo di gara può essere decisivo.

Ormai il ciclismo sta decisamente cambiando tendenza. Sembra quasi che si stia tornando all’antico. Anche ieri, Tadej Pogacar ha vinto con un’azione fuori dal comune, lanciandosi a 5 km dal traguardo. Ha attaccato, ha rischiato, come lui stesso ha affermato. Ma ci è riuscito. Guarda caso, sia ieri che oggi due corridori stavano per rinvenire sul battistrada, ma non ci sono riusciti.

Tirreno Adriatico 2021 – 56th Edition – 5th stage Castellalto – Castelfidardo 205 km – 14/03/2021 – Mathieu Van Der Poel (NED – Alpecin-Fenix) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2021

E’ questo lo spettacolo che merita la gente del ciclismo: non una scaletta già pronta, ma uno spartito da riempire con le pedalate più belle. Ed è questo il motivo per il quale van der Poel, Pogacar e Van Aert sono così amati dal pubblico: perché non hanno paura di perdere, non hanno paura di cercare lo scontro. Hanno tanto coraggio. E voglia di provarci sempre, fino alla fine.

©Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine 

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *