SFONDO ASSOS
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
Campionati Italiani Strada 2018 - National Championship Italy Road Race - Boario Terme - Boario Terme 233,8 km - 30/06/2018 - Giovanni Visconti (ITA - Bahrain - Merida) - photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2018

VISCONTI: “NESSUN ERRORE, SEMPLICEMENTE VIVIANI È STATO IL PIÙ FORTE”


Giovanni Visconti, secondo oggi al campionato italiano, è uno di quei corridori che quando vede la possibilità di indossare il tricolore da il 120% tutte le volte.

 

In carriera per tre volte ha conquistato questo prestigioso traguardo e anche oggi è arrivato a un gradino dallo storico poker. Al termine della sua prova, mantenendo il sorriso, riferisce le sue parole a Viviani sul podio: “A Elia, sul podio, ho detto che questa maglia se la godrà per un anno intero. Il tricolore ha sempre un peso specifico e portarlo in tutte le gare è prestigioso. A me sembra che tra tutti i campionati, quello italiano sia quello più sentito ed emozionante”.

 

CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
SCOTT BANNER NEWS
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
Shimano Banner archivio Blog
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS

In quanto alla tattica di corsa – continua il corridore siciliano – non c’è stato nessun errore da parte nostra. Io sono rientrato subito dopo lo strappo finale ma ormai da li al traguardo era tutta discesa e pianura. Semplicemente oggi Viviani è stato il più forte, ha azzeccato tutto. Elia ha avuto anche il coraggio di osare e attaccare. È stato difficile (se non impossibile) battere il più forte.”

 

a cura di Davide Pegurri –iNBiCi magazine

 

 

CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SCOTT BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *