SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
vuelta-31-jpg

VUELTA



Vuelta a España 2016 troppo dura? Il dibattito è aperto da qualche giorno e l’ascesa finale affrontata ieri dal gruppo non ha fatto altro che aumentare i malumori in un gruppo sostanzialmente spaccato a metà dopo l’episodio di domenica, quando 93 corridori sono stati ripescati dopo essere arrivati fuori tempo massimo.

 

A farsi portavoce del gruppo è l’esperto David Lopez, uno dei tanti corridori graziati dalla giuria. “Una volta la Vuelta era una bella corsa, limitatamente duraspiega a Cadena CopeDa quest’anno sento di persone che non vogliono mai più tornare. Se chiedi in gruppo ti diranno che l’anno prossimo la prima corsa che vorrebbero togliere dal proprio calendario è la Vuelta. Mi dispiace che si parli così della corsa“.

INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

E se il discorso è generale e non rivolto al proprio capitano Chris Froome, il corridore iberico aggiunge come la sensazione sia questa “sin dalla prima settimana“. I corridori sarebbero infatti “stufi di subire salite impossibili” affrontando “ogni giorno 3000 metri di dislivello, per di più con questo caldo“. Difficoltose anche le tempistiche, tra trasferimenti e tappe che partono tardi: “Le tappe cominciano verso le 13, la mattina non abbiamo niente da fare, metre invece la sera non c’è neanche tempo per un massaggio“. Sono dunque “molte cose” che non vanno giù ad un gruppo “sempre più arrabbiato“.

Questa Vuelta è troppo dura e tutti siamo stufi – aggiunge Alexandre Geniez in uno sfogo su Facebook, tanto per citarne uno, anche lui presente nel gruppettone giunto fuori tempo massimo – Nessuno voleva mettersi a tirare e siamo finiti fuori tempo massimo, per essere subito ripescati. Ci si chiede a cosa servono le regole… Se si arriva fuori tempo massimo bisogna essere mandati a casa“.

 

Fonte Spazio Ciclismo

6bdf63
     

INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *