SFONDO ASSOS
sabato , 21 Settembre 2019
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER TOP
Home > Tutti gli Articoli > VUELTA A BURGOS
vuelta-a-burgos-1-jpg
VUELTA A BURGOS 1

VUELTA A BURGOS



Senza rivali  Danny Van Poppel (Team Sky) negli sprint di questa Vuelta a Burgos.

 

Il neerlandese classe 1993 s’impone infatti anche nella terza tappa, con arrivo a Villarcayo, dopo un finale piuttosto scoppiettante e dall’esito non così scontato. Piazzamenti fotocopia a quelli della prima frazione per quel che concerne il podio di giornata, completato da  Jempy Drucker (BMC Racing Team) e  Gianni Meersman (Etixx – Quickstep). Top 10 per l’empolese  Kristian Sbaragli (Team Dimension Data), che coglie un buon 5° posto.

Banner archivio Blog - Shimano
Banner dentro Notizia Assos
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ISTRIA Granfondo banner blog
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS

 

Poco spazio per la fuga a 5 della prima ora, comprendente anche il nostro  Giacomo Berlato (Nippo – Vini Fantini), che viene riassorbita a 30 dal traguardo, poco prima del secondo passaggio al GPM dell’Alto Retuerta, punto focale della tappa. Lungo le rampe della salita, breve ma con tratti piuttosto arcigni, è  Alberto Contador (Tinkoff) ad accendere la miccia. Il madrileno attacca prima in compagnia di  Kenny Elissonde (FDJ), per poi accodarsi ad un allungo ben più deciso di un pimpante  Gianluca Brambilla (Etixx – Quickstep). L’affondo del lombardo provoca una certa selezione e al GPM sono solamente lo stesso Contador,   Dario Cataldo (Astana Pro Team) e  Ruben Fernandez (Movistar Team) a transitare in compagnia di Brambilla.

 

I 4, raggiunti in un secondo momento anche da  Loïc Vliegen (BMC Racing Team), si gettano a capofitto nella picchiata verso il traguardo ma il gruppo si riorganizza presto e, sotto l’impulso del Team Dimension Data e del Team Sky , raggiunge gli attaccanti ai -10. Come nella prima tappa la volata viene interpretata meglio di tutti da Van Poppel, che si lancia come un proiettile all’uscita di un’insidiosa doppia curva posta negli ultimi 400 metri. Lo sprinter classe 1993 vince con quasi più di una bicicletta di vantaggio su Drucker e Meersman, colpevole di aver perso le ruote del proprio pesce pilota  Yves Lampaert (Etixx – Quickstep) nella chicane decisiva. In classifica generale rimane al comando  Dmitriy Gruzdev (Astana Pro Team), che potrebbe mantenere il primato anche nella frazione di domani, vallonata ma non proibitiva sotto il profilo altimetrico, con arrivo a Lerma.

 

fonte direttaciclismo.it (Marco Bea)

Immagine
     

ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog
Banner dentro Notizia Assos
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner archivio Blog - Shimano
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *