GSG.COM  SKIN BANNER
DIPA BANNER TOP
CICLOPROMO MagicShine - BANNER TOP SETTEMBRE

LA MYTHOS PRIMIERO DOLOMITI SI AVVICINARABENSTEINER E PORRO LANCIANO LA SFIDA 


L’11 settembre torna la gara ‘must’ trentina Mythos Primiero Dolomiti. Il campione europeo e italiano Rabensteiner analizza il percorso Marathon di 83,5 km. Il forte biker Samuele Porro, plurititolato italiano, non vede l’ora di esserci. Percorsi Classic ed Easy per far divertire ogni tipo di biker.

La Mythos Primiero Dolomiti è già una gara d’eccellenza nel territorio trentino. Sui percorsi ‘mondiali’ in Valle di Primiero – con la candidatura per il Campionato del Mondo del 2026 che sarà esaminata quest’anno lanciata proprio dalla società ‘Pedali di Marca’ – gareggeranno i bikers elite e non solo, domenica 11 settembre. I tre percorsi invogliano a mettersi in sella tra le imperiose Pale di San Martino e gli ambienti di grande fascino, come la perla alpina di San Martino di Castrozza. 

Newspower.it Trento www.newspower.it

L’impegnativo percorso Marathon con i suoi 83,5 km e ben 3400 m/dsl da Fiera di Primiero, creato per i ‘miti’ che non si lasciano intimorire dalle repentine pendenze, lascerà tutti a bocca aperta. Il campione europeo e italiano marathon Fabian Rabensteiner, assieme al tracciatore tecnico Massimo Debertolis, ha testato da poco il percorso: “Il tracciato della Mythos Primiero Dolomiti è duro, con dei passaggi panoramici molto belli. All’inizio è abbastanza scorrevole, poi più ci si avvicina all’arrivo i sentieri diventano molto più tecnici.
Direi che la seconda parte di gara è la più impegnativa e tecnica. Sicuramente bisogna mantenere un po’ di energie per la seconda metà di gara, lì si potrà fare la differenza. È un percorso adatto a scalatori con buone doti da discesisti. La pianura in sostanza non esiste”. Il forte campione altoatesino ha poi aggiunto: “Il mio stato di forma è buono, a metà agosto parteciperemo alla SwissEpic per preparare bene il Mondiale. Alla Mythos di settembre si potrà vedere lo stato di forma, ma è anche vero che il percorso della gara di Primiero è molto diverso dal Mondiale e quindi non è detto che dalla classifica della Mythos si capisca chi è il più forte”. 

La gara regina inviterà i bikers nei punti panoramici più belli in assoluto della vallata trentina. Lasciata Fiera di Primiero, si attraverseranno le frazioni di Transacqua e Tonadico, con la prima rampa di Passo Cereda all’entrata della Val Canali a scaldare i muscoli e le Pale di San Martino a salutare il gruppo. Sono cinque in totale i GPM previsti: il primo a Col dei Cistri (1550m) già dopo circa 10 km, affrontata la salita di Malga Ces si passerà poi a Pian dei Cannoni a 1.850 m, la “cima Coppi ” di giornata al 30° km, e in sequenza si scalerà il gran premio poco prima del Lago di Calaita, la salita a Bedolè e infine lo strappetto a Malga Civertaghe, posto a una decina di km dal traguardo. 

Newspower.it Trento www.newspower.it

Samuele Porro, primatista in quanto a maglie tricolori (ben cinque, oltre ai tre podi negli ultimi otto Campionati Italiani Marathon), descrive così la Mythos: “La definirei una gara insidiosa, con una prima parte che ti invoglia molto a spingere. Ci sono parecchi saliscendi relativamente semplici che potrebbero un po’ ingannare i rider, mentre invece la seconda parte del percorso è veramente tosta sotto tutti gli aspetti. La gara è molto bella a livello scenografico, non ero mai stato al cospetto delle Pale di San Martino e devo dire che sono fantastiche. È una gara di alto profilo, una tra le più dure in Italia con un dislivello importante. Sarà un bell’evento, non vedo l’ora di esserci”. 

La Mythos Primiero Dolomiti si rivolge a tutti gli appassionati delle ruote grasse: per i bikers classici il percorso “Classic” è da non perdere, con 56,2 km e 1700 m/dsl, partenza da San Martino di Castrozza e arrivo a Fiera, infine per chi ama pedalare in tranquillità senza pensieri c’è la “Easy”, 37,2 km con dislivello contenuto in 1000 metri, aperta anche alle e-bike, con partenza da Imer e arrivo come gli altri due percorsi a Fiera. Le iscrizioni online rimangono bloccate ad una quota di 60 euro per quanto riguarda i tracciati Marathon e Classic e a 30 euro per quello Easy, fino al 31 agosto. Per tutti i partecipanti ci sarà un interessante pacco gara firmato Montura. Gli e-bikers saranno invece i protagonisti dell’evento di contorno Mythos Adventure E-bike, in programma il 28 agosto nell’affascinante Valle del Vanoi.

Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
CICLOPROMO SETTEMBRE - BANNER SOPRA TOP NEWS
SCOTT BANNER NEWS
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SHIMANO SELLA STEALTH DI PRO BIKE GEAR BANNER BLOG AGOSTO
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.