SFONDO ASSOS
BANNER CICLOPROMO LILBADDY BANNER TOP

GIRO DEL VENETO: TAPPA A COLNAGHI, LA ZALF IPOTECA IL SUCCESSO FINALE


Tappa spettacolare e molto selettiva a Valeggio sul Mincio: gli sterrati mettono le ali ad un quartetto. Il padovano Matteo Zurlo è il nuovo leader della corsa.

Il 29° Giro del Veneto allestito con grande passione e professionalita dallo staff della Organizzazione Eventi Sportivi di Adriano Zambon ha affrontato quest’oggi la seconda tappa interamente disegnata in terra veronese con partenza e arrivo fissati a Valeggio sul Mincio, dove ad imporsi è stato Luca Colnaghi(Trevigiani).

UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
SCOTT BANNER NEWS
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM AERO BANNER NEWS 5
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Shimano Banner archivio Blog

LA CRONACA – A dettare la selezione sul circuito nervoso di Valeggio sul Mincio è stato il tratto di sterrato che è stato ripetuto per ben sei volte. Al secondo passaggio, a forzare il ritmo in testa al gruppo, sono stati gli atleti della Zalf Euromobil Désirée Fior che hanno lanciato all’attacco un terzetto composto da Stefano Gandin, Matteo Zurlo e Riccardo Verza. Sulla ruota degli atleti in casacca bianco-rosso-verde è stato bravo ad accodarsi il lecchese Luca Colnaghi (Trevigiani) che ha pedalato di comune accordo con gli altri compagni d’avventura sin sul traguardo.

Alle spalle del quartetto di testa il gruppo si è sfaldato con il passare dei chilometri naufragando ad oltre tre minuti di distacco e concedendo così il disco verde agli attaccanti di giornata. 

Il finale ha visto Gandin, Zurlo, Verza e Colnaghi giocarsi il successo di tappa in volata sul rettifilo d’arrivo del Ponte Visconteo. Ad avere la meglio è stato proprio il lecchese Luca Colnaghi che ha preceduto nell’ordine Gandin, Zurlo e Verza.

Per effetto del risultato di oggi, il leader della classifica generale, contraddistinta dalla maglia amaranto patrocinata da Clone Stampaggi Materie Plastiche, è Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior) 23enne vicentino di Tezze sul Brenta.

LE DICHIARAZIONI – Entusiasta della vittoria odierna Luca Colnaghi che ha sottolineato l’ottima collaborazione di tutti i fuggitivi nella buona riuscita dell’attacco: “Oggi è stata una giornata più difficile del previsto, siamo riusciti ad evadere quando mancavano ancora tanti chilometri al traguardo. Poi abbiamo collaborato tutti per riuscire a guadagnare più tempo possibile sul gruppo e siamo giunti all’arrivo molto stanchi. Sapevo di essere il più veloce allo sprint e sono riuscito ad impormi. E’ una vittoria molto importante per me perchè arriva dopo un Giro d’Italia sfortunato e in una corsa molto prestigiosa come questo Giro del Veneto”.

Un capolavoro tattico quello messo a punto dalla Zalf Euromobil Désirée Fior che con l’azione odierna è riuscita a piazzare due uomini ai primi due posti della classifica generale: “Dopo la cronometro a squadre di ieri abbiamo deciso di attaccare subito per cercare di smuovere la classifica. Sapevamo che il tracciato della tappa di oggi era molto impegnativo e per questo abbiamo deciso di fare gara dura da subito. Sono felicissimo che il nostro piano sia andato in porto ed è un grande onore per me vestire la maglia di leader della classifica generale. Da domani lavoreremo per gestire al meglio la corsa e il vantaggio che abbiamo accumulato quest’oggi” ha concluso il leader Matteo Zurlo.

Ordine d’arrivo:

1° Luca Colnaghi (Trevigiani)

2° Stefano Gandin (Zalf Euromobil Désirée Fior)3h15’50”

3° Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

4° Riccardo Verza (Zalf Euromobil Désirée Fior)

5° Leandro Masotto (Iseo Rime Carnovali) a 3’07”

6° Cristian Rocchetta (General Store) a 3’34”

7° Giulio Masotto (Zalf Euromobil Désirée Fior)

8° Matteo Pongiluppi (Gallina Colosio)

9° Francesco Di Felice (Mg K Vis)

10° Riccardo Bobbo (Work Service)

Classifica generale:

1° Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

2° Riccardo Verza (Zalf Euromobil Désirée Fior)

3° Luca Colnaghi (Trevigiani) a 1’33”

4° Cristian Rocchetta (General Store) a 3’26”

5° Lorenzo Visintainer (General Store)

6° Matteo Baseggio (General Store)

7° Riccardo Tosin (General Store)

8° Riccardo Lucca (General Store)

9° Giulio Masotto (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 3’34”

10° Edoardo Faresin (Zalf Euromobil Désirée Fior)

I titolari delle maglie del 29° Giro del Veneto:

Classifica generale: Maglia Amaranto – Clone: 

Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)

Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine 

CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM AERO BANNER NEWS 5
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *