MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
CICLO PROMO COMPONENTS TOP BANNER GARDIA
Grand Prix Cycliste de Montreal 2022 - 11th Edition - Montreal - Montreal 221,4 km - 11/09/2022 - Tadej Pogacar (SLO - UAE Team Emirates) - Wout Van Aert (BEL - Team Jumbo - Visma) - Andrea Bagioli (ITA - Quick-Step Alpha Vinyl Team) - photo Brian Hodes/SprintCyclingAgency©2022

LA CLASSIFICA DEI CICLISTI PIÙ PAGATI: POGACAR DAVANTI A TUTTI, VIVIANI PRIMO TRA GLI ITALIANI


Una nuova stagione è alle porte per il grande ciclismo. Il 2023 è appena iniziato e il ritorno del gruppo è atteso per la fine del mese di gennaio, anche se poi bisognerà aspettare un ulteriore mese per entrare davvero nel vivo dell’annata agonistica. In questo particolare periodo dell’anno, caratterizzato da diverse festività, le squadre si radunano e incominciano la preparazione. Ciclisti, preparatori, allenatori, manager stilano il programma di gare e condividono gli obiettivi per quella che sarà sicuramente una stagione molto intensa.

Madrid Critérium 2022 – 04/12/2022 /Tadej Pogacar (SLO-UAE Team Emirates) / foto Luis Angel Gomez /SprintCyclingAgency©2022

La crisi economica ha portato a ritoccare gli ingaggi degli atleti, ma gli stipendi dei big in gruppo non hanno subito particolari diminuzioni. C’è anzi stato un grosso stravolgimento nella classifica dei ciclisti più pagati al mondo nel 2022, pubblicata inizialmente dal quotato quotidiano sportivo portoghese Record, e poi rilanciata anche da altre testate tra cui la blasonata L’Equipe, che è solita diffondere la tabella dei guadagni e che questa volta è stata anticipata sul tempo. Precisiamo che si tratta di stime, al netto dei premi per i risultati e degli sponsor personali.Quanti soldi guadagnano i ciclisti? Vediamo nel dettaglio la classifica degli stipendi. Ripetiamo che si tratta degli stipendi del 2022, per le indiscrezioni riguardanti 2023 bisognerà aspettare ancora qualche mese.

Il Giro di Sicilia 2021 – 4a tappa Sant’Agata di Militello – Mascali 180 km – 01/10/2021 – Chris Froome (GBR – Israel Start-Up Nation) – foto Dario Belingheri/BettiniPhoto©2021

Lo sloveno Tadej Pogacar, secondo all’ultimo Tour de France dopo aver infilato due vittorie consecutive alla Grande Boucle e impostosi al Giro di Lombardia, può fare affidamento su un salario di 6 milioni di euro che percepisce dalla sua UAE Emirates. Lo sloveno aveva operato il sorpasso nei confronti del veterano Chris Froome, che in passato ha indossato la maglia gialla per ben quattro volte a Parigi, ma che ormai è in chiara fase calante: il britannico dovrebbe toccare i 5,5 milioni di euro alla Israel-Premier Tech, la stessa cifra che la Total Energies dovrebbe garantire allo slovacco Peter Sagan.

Tour de Suisse 2022 – 85th Edition – 3rd stage Aesch – Grenchen 176.9 km – 14/06/2022 – 14/06/2022 – Peter Sagan (SVK – Totalenergies) – photo Vincent Kalut/PN/SprintCyclingAgency©2022

Ai piedi del podio si piazzano il britannico Geraint Thomas (3,5 milioni di euro per il già vincitore al Tour de France, in forza alla Ineos Grenadiers) e il colombiano Egan Bernal (2,8 milioni di euro per il vincitore del Giro d’Italia 2021, che nella passata stagione ha corso pochissimo a causa di un grave infortunio). La corazzata britannica paga decisamente bene i propri ciclisti e infatti al sesto posto troviamo il polacco Michal Kwiatkowski con una busta pari a 2,5 milioni di euro.

Sono più attardati il francese Julian Alaphilippe (2,3 milioni per il vincitore degli ultimi due Mondiali), il baldanzoso belga Wout van Aert (2,2 milioni) e l’ecuadoriano Richard Carapaz (Campione Olimpico della prova in linea e vincitore del Giro d’Italia 2019). Chiude la top-10 il quotato sloveno Primoz Roglic (2 milioni). Spicca tra i top10 l’assenza del fenomeno Remco Evenepoel. Il miglior italiano dovrebbe essere Elia Viviani, con 1,9 milioni di euro percepiti dalla Ineos Grenadiers.

Tour de France 2022 – 109th Edition – 15th stage Rodez – Carcassonne 200 km – 17/07/2022 – Geraint Thomas (GBR – INEOS Grenadiers) – photo Luca Bettini/SprintCyclingAgency©2022

CLASSIFICA STIPENDI CICLISTI

1. Tadej Pogacar (Slovenia, UAE Emirates) 6 milioni di euro

2. Chris Froome (Gran Bretagna, Israel Start-Up Nation), 5,5 milioni di euro

2. Peter Sagan (Slovacchia, Total Energies) 5,5 milioni di euro

4. Geraint Thomas (Gran Bretagna, Ineos-Grenadiers) 3,5 milioni di euro

5. Egan Bernal (Colombia, Ineos-Grenadiers) 2,8 milioni di euro

6. Michal Kwiatkowski (Polonia, Ineos Grenadiers) 2,5 milioni di euro

7. Julian Alaphilippe (Francia, Quick-Step) 2,3 milioni di euro

8. Richard Carapaz (Ecuador, Ineos Grenadiers) 2,2 milioni di euro

8. Wout van Aert (Belgio, Jumbo-Visma) 2,2 milioni di euro

10. Primoz Roglic (Slovenia, Jumbo Visma) 2 milioni di euro

10. Mathieu van der Poel (Olanda, Alpecin-Fenix) 2 milioni di euro

10. Adam Yates (Gran Bretagna, Ineos Grenadiers) 2 milioni di euro

10. Thibaut Pinot (Francia, Groupama-FDJ) 2 milioni di euro

10. Romain Bardet (Francia, Team DSM) 2 milioni di euro

10. Jakob Fuglsang (Danimarca, Israel Start-Up Nation) 2 milioni di euro

16. Elia Viviani (Italia, Ineos-Grenadiersi) 1,9 milioni di euro

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata


SHIMANO BANNER Banner GENNAIO
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
CICLOPROMO GENNAIO LIMAR - BANNER SOPRA TOP NEWS
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *