MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
CICLOPROMO CICLOPROMO LIMAR- BANNER TOP
DIPA BANNER TOP
Bradley Wiggins - photo Ilario Biondi/SprintCyclingAgency©2022

TOUR DE FRANCE 2022, BRADLEY WIGGINS CRITICA LA TAPPA DEL PAVÉ: “CI HA FATTO PERDERE HAIG E ROGLIC IN UN COLPO SOLO”


Lo spettacolare segmento odierno, sesto atto del Tour de France 2022, ha fatto seguito alla tappa di mercoledi farcita di settori in pavé. Ne sono venute fuori battaglie entusiasmanti e innumerevoli sparpaglii lungo il percorso, a farne le spese due corridori di spicco quali Jack Haig e Primoz Roglic.

L’australiano ha dovuto abbandonare la manifestazione, mentre lo sloveno non è riuscito a limitare i danni chiudendo a quasi tre minuti dal vincitore. Bradley Wiggins, ex ciclista di grande caratura e commentatore televisivo, ha criticato aspramente la scelta di inserire in calendario una frazione tanto ostica.

Tour de France 2022 – 109th Edition – 5th stage
Lille – Wallers – Arenberg 157 km – 06/07/2022 – Jack Haig (AUS – Bahrain Victorious) Injury – Crash – photo Luca Bettini/SprintCyclingAgency©2022

Abbiamo la Parigi-Roubaix e per tanti motivi ci sono dei corridori che affrontano quella provaracconta al Bradley Wiggins ShowGià abbiamo avuto un prologo con la pioggia, abbiamo rischiato con la tappa del ponte con possibili ventagli e cadute, e venerdì abbiamo il primo arrivo in salita a La Planche des Belles Filles. Per quanto le tappe con il pavé siano uno spettacolo per gli spettatori vediamo la carneficina che provoca e il danno che possono fare a corridori che hanno preparato il Tour per tutto l’anno”.

Tour de France 2022 – 109th Edition – 5th stage
Lille – Wallers – Arenberg 157 km – 06/07/2022 – Primoz Roglic (SLO – Team Jumbo – Visma) – photo Luca Bettini/SprintCyclingAgency©2022

“È necessario avere una tappa così? Dico che sono combattuto, penso che come spettacolo sia incredibile, penso che aggiunga un po’ di pepe alla corsa, ma il Tour de France non ha bisogno di spezie. Non la fanno tutti gli anni, la tappa del pavé, e io per primo ammetto che mi piace davvero. Questa tappa crea molto stress, ma come spettacolo è assolutamente spettacolare, è una pubblicità meravigliosa per questo sport. Ma capisco assolutamente perché alcuni professionisti potrebbero non volerla disputare. Lo sapevamo tutti, uno o due corridori avrebbero potuto perdere le loro speranze di fare classifica. Altri corridori sarebbero tornati a casa a causa delle cadute. E questo normalmente non accade in nessuna tappa ‘normale’, potresti perdere un po’ di tempo, ma in generale la fortuna non gioca un ruolo così importante”.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIMANO SELLA STEALTH DI PRO BIKE GEAR BANNER BLOG AGOSTO
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
CICLOPROMO MAXIXIS- BANNER SOPRA TOP NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.