MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
CICLOPROMO TOPEAK - BANNER TOP SETTEMBRE
DIPA BANNER TOP
Tour de l'Ain 2022 - 3rd stage - Plateau d'Hauteville - Lélex 131 km - 11/08/2022 - Antonio Pedrero (ESP - Movistar Team) - photo Tommaso Pelagalli/SprintCyclingAgency©2022

TOUR DE L’AIN 2022: PEDRERO SI AGGIUDICA L’ULTIMA TAPPA, LA CORSA È DI  GUILLAUME MARTIN 


La terza e ultima tappa del Tour de l’Ain 2022 che ha condotto i corridori (lungo 131 km) da Plateau d’Hauteville a Lélex Monts-Jura si è conclusa nel segno dello spagnolo Antonio Pedrero: il classe 1991 della Movistar, in fuga praticamente dall’inizio della frazione odierna, ha portato a casa uno splendido successo (il terzo in carriera) tagliando il traguardo da solo a termine di una splendida azione su un percorso breve ma ostico, con due GPM di prima categoria.

Con un ritardo di 1’17” hanno conquistato la seconda e la terza posizione completando dunque il podio, rispettivamente, l’australiano Harry Sweeny (Lotto Soudal) e il neozelandese George Bennett (UAE Team Emirates). Proprio quest’ultimo, nei dieci chilometri finali, sembrava essere di fatto l’unico a poter impensierire Pedrero per la prima posizione. Tuttavia, il ritmo elevato dello spagnolo, unito alla qualità in fase di discesa, ha reso impossibile il tentativo di recupero.

Tour de l’Ain 2022 – 3rd stage – Plateau d’Hauteville – Lélex 131 km – 11/08/2022 – Guillaume Martin (FRA – Cofidis) – photo Tommaso Pelagalli/SprintCyclingAgency©2022

Guillaume Martin, in maglia gialla grazie alla vittoria ottenuta ieri, piazzandosi in settima posizione con 1’38” di ritardo dal vincitore di tappa Pedrero ha difeso il primato in classifica generale ottenendo così il successo al Tour de l’Ain 2022: il corridore della Cofidis ha gestito con intelligenza il vantaggio in classifica su Mattias Skjelmose Jensen (6″) che ha sì preceduto Martin sul traguardo (quarto) ma con un distacco di fatto nullo. Insomma, un perfetto lavoro di marcatura, di difesa per conquistare la vittoria in questa corsa a tappe francese.

Quinta posizione per Rudy Molard (Groupama-FDJ) seguito dal compagno di squadra, l’elvetico Sebastian Reichenbach. Ottavo posto per il finlandese Jaakko Hänninen (AG2R Citroën Team). In classifica generale, come detto Martin ha conservato il primato davanti a Jensen (+6″), terzo Molard (+8″), quarto Hänninen (+12″) e quinto il vincitore odierno Antonio Pedrero (+18″).

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
CICLOPROMO OTTOBRE TOPEAK- BANNER SOPRA TOP NEWS
SHIMANO Vento KinetiCore BANNER BLOG OTTOBRE
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.