SFONDO ASSOS
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
MAGNETC DAYS 3 TOP BANNER
Home > riviste-inbici-archivio > STRADA > ULTRA CYCLING, LUCIA MINERVINO SI CONSACRA REGINA DELLE DOLOMITI
Lucia Minervino durante la gara sulle Dolomiti – foto lacnews24.it

ULTRA CYCLING, LUCIA MINERVINO SI CONSACRA REGINA DELLE DOLOMITI


L’atleta di Morano Calabro ha conquistato il primato assoluto nella categoria donne in una gara di UltraCycling pedalando per 23 ore no stop su un percorso di 380 chilometri.

Ventitrè ore di gara con una pausa di soli 75minuti. Così Lucia Minervino, ciclista già protagonista e vincitrice del Trofeo dei Parchi Naturali, si è aggiudicata il primato assoluto nella categoria donne della gara Dolimitica 380. Un circuito spettacolare, per veri duri delle due ruote, riservata ad un massimo di 60 specialisti che si tiene sulle dolomiti con partenza da Sarmeda in provincia di Treviso.

ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
Shimano Banner archivio Blog

In sella alla sua bicicletta l’atleta di Morano Calabro ha gareggiato per ben 23 ore non stop, per come prevede questo tipo di gare, sapendo gestire la fatica, il sonno (ha riposato solo per un’ora e quindici minuti), gli approviggionamenti, per fare la differenza sulla distanza da percorrere, sulle salite spacca gambe delle Dolimiti. Circa 380 chilometri percorsi con un dislivello di diecimila metri e un picco di altitudine di 2200 metri con pendenze per professionisti del settore. A disposizione dei corridori ben 38 ore per completare il percorso tra le bellezze naturalistiche di uno dei parchi italiani più suggestivi al mondo.

La Minervino ha dato il tutto per tutto innalzando l’asticella dei propri limiti fisici, restando in sella alla sue due ruote 21 ore e 47 minuti tra Passo San Boldo, Passo Gardena, passando per Monte Gaiardin e guadagnandosi il primo posto tra le donne arrivando per prima al traguardo. Ma scesa dalla sella della sua bici già pensa al nuovo traguardo da raggiungere: magari provando la 700 km con 16mila metri di dislivello. Ma per ora un pò riposo a gambe e mente, dopo un successo così strepitoso che l’ha consacrata la regina delle Dolomiti.

fonte www.lacnews24.it

Condividi:

NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
Shimano Banner archivio Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *