SFONDO ASSOS
INBICI TOP CHALLENGE BANNER TOP
Home > Tag: IL NUOVO CODICE DELLA STRADA

Tag: IL NUOVO CODICE DELLA STRADA

SICUREZZA IN BICI: AL PRIMO POSTO LA “VISIBILITÀ”

Secondo uno studio condotto dall’A BI CI e Lagambiente (), gli italiani che utilizzano sistematicamente la bici per coprire il tragitto casa-lavoro sono 743.000, con percentuali elevatissime nella provincia autonoma di Bolzano (il 13,2% degli occupati raggiunge il luogo di lavoro in bici), in Emilia Romagna (7,8%) e in Veneto (7,7%). Spostare quote significative della mobilità motorizzata urbana verso quella …

Leggi »

IL NUOVO CODICE DELLA STRADA. CASCO, L’ANOMALIA ITALIANA

Altro tema importantissimo è quello dell’utilizzo del casco di protezione per i ciclisti, che attualmente in Italia non è obbligatorio. Inoltre, è molto diffusa la convinzione secondo cui il casco serve solo a chi fa agonismo, in città è inutile. Tuttavia, le statistiche dimostrano che proprio negli impatti di intensità medio-alta il casco serve di più, per evitare che un …

Leggi »

IL NUOVO CODICE DELLA STRADA. NO ALL’USO DEL CELLULARE

I ciclisti devono avere libero l’uso delle braccia e delle mani e reggere il manubrio almeno con una mano. Non è consentito loro, pertanto, guidare senza mani e né tenere una mano impegnata per reggere borse, ombrelli o altro, poiché devono avere libero non solo l’uso delle braccia ma anche di entrambe le mani. Essi devono essere in grado, inoltre, …

Leggi »
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
DIPA ABBIGLIAMENTO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE
Andalucía Bike Race BANNER BLOG
SHWALBE BANNER BLOG
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
Banner archivio Blog - Shimano

IL NUOVO CODICE DELLA STRADA, COSA CAMBIA PER I CICLISTI. INCIDENTI MORTALI: IL 50% RIGUARDA L’UTENZA DEBOLE

Nel 2017, secondo l’ultima rilevazione ISTAT, si sono registrati in Italia 174.933 incidenti stradali, che hanno causato 3.378 vittime (entro il 30° giorno) e 246.750 feriti. Dopo la riduzione delle vittime registrata nel 2016, nel 2017 il numero dei morti è tornato, pertanto, a crescere del 2,9% (95 vittime in più). Gli utenti di autovetture – oltre il 70% dei …

Leggi »