GSG.COM  SKIN BANNER
CICLOPROMO TOPEAK - BANNER TOP NOVEMBRE
DIPA BANNER TOP
Giro d’italia 2022 - 105th Edition - 3rd stage Kaposvar - Balatonfured 201 km - 08/05/2022 - Vincenzo Nibali (ITA - Astana Qazaqstan Team) - photo Luca Bettini/SprintCyclingAgency©2022

VINCENZO NIBALI: “LA TERZA SETTIMANA DEL GIRO 2023 È TERRIBILE. IN SETTIMANA ANNUNCEREMO I 23 CICLISTI DEL NUOVO PROGETTO”


Vincenzo Nibali si è ritirato poche settimane fa, ma l’eco delle sue parole resta vivo in tutto il mondo del ciclismo. Lo sa bene Marca, che ha dato modo allo Squalo di parlare sulle proprie pagine: sono diversi i temi toccati dall’ultimo italiano a vincere il Tour de France.

Così l’ex corridore siciliano: “Al momento non mi sento estraneo. Però l’altro giorno, quando ero a Milano alla presentazione del Giro, mi sono sentito come fossi ancora ciclista. Era inevitabile per me affrontarlo in quella maniera, anche se nel 2023 non lo vivrò sopra la mia bici. Ho notato che la seconda settimana è dura, e la terza è terribile con la cronoscalata. Mi sarebbe piaciuto correrlo, ma ormai è così“.

Presentazione Giro D’Italia 2023 – Milano – Teatro Lirico Giorgio Gaber – 17/10/2022 – Vincenzo Nibali (ITA) – Paolo Bellino (RCS) – Mauro Vegni – Urbano Cairo – Jai Hindley (AUS – Bora – Hansgrohe) – photo Ivan Benedetto/SprintCyclingAgency©2022

Nibali sarà a Saitama questa settimana: “Abbiamo lavorato per settimane a un nuovo progetto che mi piace. Sono tutto il giorno con il telefono, a fare riunioni. Alla fine, spendo quasi più ore qui che negli allenamenti“. Sulla struttura: “L’abbiamo già chiusa con 23 ciclisti che saranno annunciati in settimana. Ci saranno Alex Sans come tecnico e un altro ciclista giovane spagnolo che, come gli altri, annunceremo in questi giorni“. Secondo Marca, si tratta di Marcel Camprubí, che si unirebbe, tra gli altri, a Matteo Moschetti, Gianluca Brambilla, Alessandro Fedeli, Filippo Conca.


Sul ciclismo italiano dopo lui e Aru: “Guardandolo da qui, è chiaro che ora non abbiamo alcun profilo simile. Però abbiamo molti grandi corridori che possono vincere in molte situazioni. Non è una situazione preoccupante, credo. Vorrei vedere l’evoluzione di uomini come Andrea Bagioli o Antonio Tiberi. E poi c’è Ciccone, che è un gran corridore. Gli manca un po’ di regolarità, ma sarà lì“.

Guardando alla Spagna: “Quello che hanno fatto Ayuso e Rodriguez alla Vuelta è stato molto importante. Sarebbe bello vederli al Giro, una corsa bella dove incontreranno libertà, un ambiente caldo e la possibilità di correre una grande corsa a tappe”. Sul proprio futuro: “Correrò varie prove in mountain bike, come la Cape Epic. Lo farò come fan, solo per divertirmi. Ma non sarò zitto“.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
CICLOPROMO DICEMBRE Topeak- BANNER SOPRA TOP NEWS
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SCOTT BANNER NEWS
SHIMANO BANNER S-PHYRE BLOG NOVEMBRE
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *