GSG.COM SKIN BANNER
CICLO PROMO COMPONENTS TOP BANNER GARDIA
Vuelta Espana 2022 - 77th edition - 14th stage Montoro - Sierra de La Pandera 160,3 km - 03/09/2022 - Richard Carapaz (ECU - INEOS Grenadiers) - photo Rafa Gomez/SprintCyclingAgency©2022

VUELTA A ESPAÑA 2022, RICHARD CARAPAZ CONCEDE IL BIS A SIERRA DE LA PANDERA. GUADAGNA ROGLIC, PERDE EVENEPOEL


E sono due per Richard Carapaz. L’ecuadoriano va nuovamente in fuga alla Vuelta a España 2022 e trova la seconda vittoria: l’uomo della Ineos Grenadiers si impone nella tredicesima tappa in vetta a Sierra de La Pandera. C’è battaglia anche tra gli uomini della classifica generale: Remco Evenepoel questa volta non resiste allo scatto di Primoz Roglic e forse si riapre la sfida per il titolo.

Come previsto, gran battaglia per cercare la fuga giusta. Alla fine, dopo diversi tentativi, sono riusciti ad evadere in dieci: Clement Champoussin (AG2R Citroën Team), Alexey Lutsenko (Astana Qazaqstan Team), Luis Leon Sanchez (Bahrain – Victorious), Bruno Armirail (Groupama – FDJ), Richard Carapaz (INEOS Grenadiers), Filippo Conca (Lotto Soudal), Kenny Elissonde e Mads Pedersen (Trek – Segafredo), Marco Brenner (Team DSM) e Raul Garcia Pierna (Equipo Kern Pharma).

Vuelta Espana 2022 – 77th edition – 14th stage Montoro – Sierra de La Pandera 160,3 km – 03/09/2022 – Richard Carapaz (ECU – INEOS Grenadiers) – Clement Champoussin (FRA – AG2R Citroen Team) – photo Rafa Gomez/SprintCyclingAgency©2022

Il gruppo ha lasciato un vantaggio importante, superiore ai 4′, con gli attaccanti a darsi dei cambi regolari. Per veder variare la situazione si è dovuta attendere praticamente l’ascesa conclusiva: davanti Sanchez e Carapaz hanno fatto la differenza, con Champoussin e Conca abili a rientrare, mentre il plotone si è subito allungato, andando a recuperare secondi sulla fuga.

Davanti Carapaz è riuscito a staccare gli avversari e si è lanciato nuovamente in solitaria verso la vittoria. Nel frattempo a 4 chilometri dall’arrivo lo scatto convinto di Primoz Roglic (Jumbo-Visma): lo sloveno questa volta ha messo in difficoltà la Maglia Rossa Remco Evenepoel (Quick-Step Alpha Vinyl).

Alle spalle di Carapaz è giunto proprio il tre volte campione in carica, anticipato da un super Miguel Angel Lopez (Astana). Quarto Joao Almeida (UAE Emirates), poi Carlos Rodriguez (Ineos Grenadiers) con Enric Mas (Movistar), crollato proprio sul finale. A circa 1′ da Roglic un Evenepoel che non è riuscito a reagire.

Ordine d’arrivo 

1 CARAPAZ Richard INEOS Grenadiers 4:09:27

2 LÓPEZ Miguel Ángel Astana Qazaqstan Team 0:08

3 ROGLIČ Primož Jumbo-Visma 0:08

4 ALMEIDA João UAE Team Emirates 0:27

5 RODRÍGUEZ Carlos INEOS Grenadiers 0:36

6 MAS Enric Movistar Team 0:36

7 ARENSMAN Thymen Team DSM 0:51

8 EVENEPOEL Remco Quick-Step Alpha Vinyl Team 0:56

9 AYUSO Juan UAE Team Emirates 0:56

10 KELDERMAN Wilco BORA – hansgrohe 6 1:24

Classifica generale 

1 1 – EVENEPOEL Remco Quick-Step Alpha Vinyl Team 20 6″ 52:21:33

2 2 – ROGLIČ Primož Jumbo-Visma 17″ 1:49

3 3 – MAS Enric Movistar Team 8″ 2:43

4 4 – RODRÍGUEZ Carlos INEOS Grenadiers 3:46

5 5 – AYUSO Juan UAE Team Emirates 4:53

6 7 ▲1 LÓPEZ Miguel Ángel Astana Qazaqstan Team 6″ 6:02

7 8 ▲1 ALMEIDA João UAE Team Emirates 6:49

8 6 ▼2 KELDERMAN Wilco BORA – hansgrohe 6″ 6:56

9 10 ▲1 GEOGHEGAN HART Tao INEOS Grenadiers 8:49

10 11 ▲1 O’CONNOR Ben AG2R Citroën Team 9:12

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
SHIMANO BANNER Banner GENNAIO
CICLOPROMO GENNAIO LIMAR - BANNER SOPRA TOP NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *