MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
gran-fondo-della-vernaccia-jpg

GRAN FONDO DELLA VERNACCIA



Addolciti i percorsi, immutati gli scenari: l’8 maggio a Colle Val d’Elsa si annuncia un’altra edizione indimenticabile

Canale InBici Media Group

 

Quando lo sguardo, dall’alto del poggio su cui si erge Colle Val d’Elsa, si posa sulla campagna circostante, diventa immediatamente chiaro perché la provincia senese sia una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo.
La cittadina toscana, famosa per la sua tradizione nella produzione di pregiatissimi manufatti in cristallo, è caratterizzata da un dedalo di caratteristiche strade medievali che si aprono sul morbido profilo delle colline, punteggiato da altri antichi borghi che creano un panorama indimenticabile.

Proprio per queste caratteristiche del territorio, che dietro ogni curva regala scorci di rara bellezza, gli organizzatori della Gran Fondo della Vernaccia non hanno incontrato eccessive difficoltà quando nel 2015 hanno deciso di spostare la sede della manifestazione da sotto le torri della vicina San Gimignano alla città fortificata che in epoca medievale fu a lungo contesa fra Siena e Firenze.

Lo scorso anno gli uomini del GC Amatori San Gimignano hanno rinnovato ampiamente itinerari e iniziative collaterali dedicate alle famiglie degli atleti (molto apprezzata la “mini gran fondo” dedicata ai bambini fino a 10 anni). Forti del gradimento di queste novità, nel 2016 avrebbero potuto adagiarsi sugli allori, ma per la ventesima edizione, messa in calendario per il prossimo otto maggio, hanno voluto dare un’ennesima rinfrescata al make-up del classico appuntamento toscano. Una possibilità data loro dalle mille sfaccettature della zona, che permette di combinare i percorsi in modo sempre diverso, ottenendo circuiti spettacolari dal punto di vista agonistico e suggestivi sotto l’aspetto paesaggistico.

 

 

 

la cittadina di Colle Val Delsa

 

Nei mesi scorsi, per aumentare ulteriormente il livello di soddisfazione dei partecipanti, la task force degli organizzatori che si occupa del controllo delle strade ha lasciato sostanzialmente invariata la gara più breve sulla distanza dei 70 chilometri, mentre ha ritoccato, addolcendoli, il “medio” (111 km) e il “lungo” (165 km). Eliminate le salite di Monsanto e la Paneretta, i nuovi tracciati passeranno per Poggibonsi per proseguire poi verso Castellina in Chianti, attaccando la salita che attraversa i paesi di Cedda, Gaggiano e Pestello. Un’ascesa di circa venti chilometri che, dopo poco più di mille metri, resi insidiosi da una pendenza media del 6%, si presenta piuttosto pedalabile.

Si tratta di una salita molto nota in tutta la regione per l’alternarsi di boschi, vigne e uliveti che la caratterizzano e per la splendida vista sulla Val d’Elsa, di cui si può godere prima di scollinare e che entusiasmerà certamente tutti i pedalatori della “Vernaccia”.

 

 

 

Per festeggiare adeguatamente i cinque lustri della Gran Fondo toscana, inserita in ben tre dei maggiori circuiti amatoriali italiani (il Giro del Granducato, l’InBici Top Challenge e il Dalzero.it), il comitato organizzatore sta predisponendo, oltre al tradizionale ricco pacco gara, degli omaggi celebrativi per tutti i ciclisti.

Fino al 5 maggio sarà possibile iscriversi on line (www.granfondodellavernaccia.it) approfittando dell’offerta sconto versando una quota di 30€, mentre per chi preferisse iscriversi direttamente presso la segreteria della gara (non oltre le ore 18 di sabato 7 maggio) la tariffa prevista sarà di 40€. 

 

a cura di Gianluca Comandini Copyright © INBICI MAGAZINE

1 )splendidi-paesaggi-alla-gf-vernaccia
2) VERNACCIA
3) la cittadina di colle-di-val-delsa-italy
 
BANNER THREEFACE
GELMI BANNER BLOG
GIST BANNER NEWS BLOG
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Caserta Race Tour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com