SFONDO COSMOBIKESFONDO ASSOS Sfondo Assos
Assos Top
TOP Shimano
Home > gn > CARO FABIO, RIPARTI DA ZERO. CHIEDENDO SCUSA ALLA BICICLETTA
Vuelta Espana 2018 - La Fabio Aru (ITA - UAE Team Emirates) - photo Luis Angel Gomez/BettiniPhoto©2018

CARO FABIO, RIPARTI DA ZERO. CHIEDENDO SCUSA ALLA BICICLETTA

Condividi

Non so come possa aver reagito Ernesto Colnago di fronte allo sfogo di Fabio Aru subito dopo la caduta nella tappa di ieri della Vuelta. Ok, c’e stata sicuramente tutta una serie di concomitanze: la caduta, il periodo nero che sta attraversando il sardo e la pressione di dover fare bene. Insomma, chi è che non si arrabbierebbe in una circostanza del genere? Ma forse è proprio per questo che bisogna mettere un punto fermo.

in fondo, diciamo la verità: la bici è stata il mezzo con il quale Fabio ha vinto una maglia tricolore, è salito sul podio del Giro e ha vinto una Vuelta. Non stiamo parlando di robetta.

Quella c***o di bici, come lui stesso l’ha definita in un momento di (comprensibile) rabbia, non lo ha mai tradito. In fondo, se non Pedali non vai avanti, e se non freni non si ferma.

Tutta la frustrazione di Fabio #Aru dopo la caduta che ha segnato la sua tappa odierna della Vuelta

Publiée par Sardegna Sport sur Mercredi 12 septembre 2018

Fabio Aru ha dimostrato ancora una volta a tutti che sta vivendo una stagione nerissima. A questo punto bisogna fermarsi, fare una riflessione e iniziare a puntare sul 2019, che dovrà essere l’anno del riscatto. È inutile continuare tra proclami e crisi isteriche: meglio prendersi del tempo, riflettere e reagire. Ma, prima di tutto, chiedere scusa alla bici. Quel mezzo che è sempre con te, nei momenti facili come in quelli difficili.

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
BANNER Dentro Notizie SMP

Ti potrebbero Interessare

BKOOL LANCIA SMART AIR, IL RULLO A TRASMISSIONE DIRETTA CHE OFFRE LE SENSAZIONI PIÙ REALI DEL MERCATO

CondividiGrazie alla sensazione che trasmette la pedalata e al nuovo concetto rocking system ti sembrerà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *