Sfondo Assos SFONDO COSMOBIKESFONDO ASSOS
TOP Shimano
Assos Top
Home > gn > GIRO. CATTANEO: “AL TOP NONOSTANTE LA FRATTURA DELLA CLAVICOLA, SONO FELICE”
Giro d'Italia 2018 - 101th Edition - 18th stage Abbiategrasso - Prato Nevoso 196 km - 24/05/2018 - Mattia Cattaneo (ITA - Androni - Sidermec - Bottecchia) - photo Roberto Bettini/BettiniPhoto©2018

GIRO. CATTANEO: “AL TOP NONOSTANTE LA FRATTURA DELLA CLAVICOLA, SONO FELICE”

Condividi

Ci è mancato poco. Mattia Cattaneo ha sfiorato un successo che sarebbe stato a dir poco favoloso, visto che un mese e mezzo fa il corridore dell’Androni Sidermec aveva riportato la frattura della clavicola.

Un recupero lampo, la voglia di essere al Giro e la voglia di provarci. Andando in fuga, in base allo stile che caratterizza da sempre la squadra di Gianni Savio. 

Dopo il traguardo, Mattia Cattaneo spiega: “Sono soddisfatto e non ho nessun rammarico perchè ho dato tutto fino alla fine. Più di così non andavo. Sapevo di avere meno gambe di Schachmann perchè a 6 km dal traguardo ha fatto un piccolo scatto e gli sono rimasto dietro per un pelo. Ma sono felice di questo terzo posto; un mese fa avevo riportato la frattura della clavicola, quindi già essere qui al Giro è quasi un miracolo. Conquistare un terzo posto di tappa dopo essere stato in fuga tutto il giorno è ancora più importante”.

Se l’azione di Cattaneo fosse andata in porto sarebbe stato il primo successo per una Professional in questo Giro d’Italia; insieme a lui e a Schachmann c’era anche Ruben Plaza, il corridore della Israel Cycling Academy: “Abbiamo dimostrato di meritare di essere al Giro d’Italia, possiamo competere con le squadre migliori e ogni giorno andiamo in fuga. Mancano due tappe alla fine della corsa rosa e sicuramente ci riproveremo, perchè vogliamo essere protagonisti fino a Roma”.

BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
Banner dentro Notizia Assos

Il corridore della Androni-Sidermec, come ha già anticipato ai nostri microfoni pochi giorni fa, conferma le proprie ambizioni in vista del campionato italiano a cronometro: “Esco molto bene da questo Giro, quindi a maggior ragione voglio provare a fare una bella gara nella crono tricolore. Speriamo possa essere un buon trampolino di lancio per me e per la squadra”.

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2

Ti potrebbero Interessare

INNSBRUCK 2018. NIENTE MONDIALE PER RICHIE PORTE, PROBLEMI DI SALUTE PER L’AUSTRALIANO

CondividiChe il 2018 sia stata un’annata stregata per Richie Porte ci sono pochi dubbi. E …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

// Codice AG Contatore rivista