SFONDO ASSOS
mercoledì , 21 Agosto 2019
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER TOP
Home > gn > OPERAZIONE ANDERLASS, SPUNTA IL NOME DI PETACCHI MA L’EX CORRIDORE SI DIFENDE
Alessandro PetacchiÊ- photo Ilario Biondi/BettiniPhoto©

OPERAZIONE ANDERLASS, SPUNTA IL NOME DI PETACCHI MA L’EX CORRIDORE SI DIFENDE


Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera e da Le Monde, il nome di Alessandro Petacchi è finito nell’operazione Anderlass, operazione antidoping iniziata lo scorso febbraio durante i mondiali di sci di fondo a Seefeld in Tirol. Il nome di Petacchi sarebbe stato fatto dal dottor Mark Schmidt, Ion forza alla Milram quando lo spezzino era tesserato per questa squadra, ma sarebbe legato ad alcune trasfusioni di sangue fatte tra il 2012 e il 2013.

Alessandro Petacchi si difende così:  “Scopro solo ora che questo Mark Schmidt era medico sociale del Team Milram quando ci correvo io. Forse seguiva gli atleti tedeschi: io non l’ho mai visto o conosciuto.Non ho mai fatto una trasfusione di sangue”. E anche se l’ex compagno Danilo Hondo ha confessato il proprio coinvolgimento, Petacchi spiega: “Ho sempre considerato Hondo un amico, ci siamo scambiati messaggi di auguri anche qualche mese fa e non esiste alcuna ragione di vendetta. Non so davvero darmi spiegazioni su una grande falsità“.

VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner archivio Blog - Shimano
Banner dentro Notizia Assos

 

 

VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
Banner archivio Blog - Shimano
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
ISTRIA Granfondo banner blog
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *