SFONDO ASSOS
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > G News > SCHIO, FILO SPINATO ALL’ALTEZZA DEL COLLO PER FARE FUORI I BIKER

SCHIO, FILO SPINATO ALL’ALTEZZA DEL COLLO PER FARE FUORI I BIKER

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Ha dell’incredibile quello che è accaduto a Schio, in provincia di Vicenza. Nella località montana Cerbaro di Tretto, in un bosco frequentato da ciclisti e appassionati di motocross, alcuni vandali hanno inserito del filo spinato teso all’altezza del collo lungo i percorsi frequentati da chi pedala. In questa posizione, il filo spinato può rivelarsi una trappola mortale per chi vi si imbatte.

A riportare l’episodio sono stati due bikers che se la sono vista davvero brutta. Uno dei due scrive così su Facebook: «Ecco, qualche bastardo ha pensato di tiare il filo spinato sul Cerbaro, complimenti! Scampato pericolo per miracolo: del filo spinato all’altezza del collo può arrivare anche ad uccidere. Pazzesco».

Non è la prima volta che accade questo episodio nella località veneta. Già lo scorso anno alcuni ciclisti sporsero una denuncia contro ignoti.

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Condividi:

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
Banner archivio Blog - Shimano
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *