MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
Tour de France 2018 - 105th Edition - 9th stage Arras - Roubaix 154 km - 15/07/2018 - John Degenkolb (GER - Trek - Segafredo) - photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2018

COMMENTOUR – DEGENKOLB RINASCE SUL SUO PAVE’

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Sono passati 3 anni da quando John Degenkolb era riuscito a vincere due classiche monumento nella stessa stagione. Prima la Milano-Sanremo, poi la Parigi-Roubaix. Ed è proprio da Roubaix, dalla città delle pietre, che John rinasce non solo come corridore, ma anche come uomo.

Il ciclismo è uno sport di fatica. Non esiste un momento di riposo. Quando devi preparare una corsa, ogni giorno cominci da zero. Devi salire sulla bici e fare la stessa fatica del giorno prima. E farla per mesi e mesi, con l’obiettivo di vincere una gara.

Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS

Era il gennaio 2016: durante uno di questi allenamenti, Degenkolb e altri corridori vengono centrati da una macchina mentre si stavano allenando in Spagna. Addio classiche, la riconferma è impossibile. Bisogna ricominciare, ma in questi casi non subentrano solo dei fattori fisici. C’è da recuperare un uomo, sconfiggere la paura, tornare a spingersi oltre i propri limiti.

John torna a competere su alti livelli nel 2017, con una vittoria all’Abu Dhabi Tour, due top 10 al Fiandre e alla Roubaix, un secondo psoto al Tour. Ma il tedesco è un vincente, e non può accontentarsi di questi risultati.

Il 2018 parte molto meglio: arrivano subito due vittorie in Spagna a gennaio, ma la Campagna del Nord è molto al di sotto delle aspettative. Degenkolb si ferma per due mesi, si allena con l’obiettivo di centrare una vittoria. E oggi, tornando a pedalare su quelle pietre che lui è capace di dominare, è riuscito a risorgere.

Il Tour de France ci riconsegna un John degenkolb da tenere sempre in considerazione, non solo nelle classiche ma anche nelle volate di gruppo in un grande giro. Tanti sono stati i piazzamenti da lui conquistati, sintomo del fatto che la migliore forma fisica era vicina. E ora l’obiettivo è stato raggiunto.

E’ la vittoria più bella John, hai ragione. Hai vinto dopo aver visto la morte in faccia. Sei tornato in sella a fare il tuo mestiere, e ora hai ripagato la fiducia di tutti.

 

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *