GSG.COM  SKIN BANNER
DIPA BANNER TOP
CICLOPROMO BRYTON BANNER TOP
ITALIAN GRAVEL TROPHY BANNER TOP
25thLa Flche Wallonne feminine - Huy - Mur de Huy 133,4 km - 20/04/2022 - Marta Cavalli (ITA - FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) - photo: Davy Rietbergen/Cor Vos /SprintCyclingAgency©2022

FRECCIA VALLONE WOMEN 2022, MARTA CAVALLI: “QUESTA È UNA GRANDE VITTORIA PER ME. BATTERE UNA COME VAN VLEUTEN È INCREDIBILE ED EMOZIONANTE”


Continua lo splendido periodo del ciclismo femminile italiano: l’azzurra Marta Cavalli (FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) è salita quest’oggi sul trono della Freccia Vallone 2022, superando nel finale in volata sul muro di Huy l’olandese Annemiek van Vleuten (Movistar Team).

Successo storico per l’azzurra che ha chiuso la Classica belga davanti a tutte in 3:38’37”; si tratta di un ritorno al successo per un’atleta italiana a 20 anni di distanza dall’ultima volta, il che dà ancor più valore e prestigio allo strepitoso traguardo di Marta Cavalli, già trionfante in occasione dell’Amstel Gold Race.

 

SHIMANO BANNER GIRO MAGGIO blog
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
CICLOPROMO BRYTON- BANNER SOPRA TOP NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY

Al termine della gara, Marta Cavalli ha commentato euforicamente (e non poteva essere altrimenti) la sua prestazione: “Dopo aver affrontato e vinto l’Amstel e dopo la buona prova alla Parigi-Roubaix non pensavo di avere così tanto ritmo nelle gambe quest’oggi, è incredibile! Non è facile battere una come Annemiek van Vleuten, che nei metri finali ha sempre un passo impressionante. Esser riuscita a sconfiggere una come lei rende il tutto ancora più incredibile ed emozionante“.

25thLa Flche Wallonne feminine – Huy – Mur de Huy 133,4 km – 20/04/2022 – Marta Cavalli (ITA – FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) – photo: Davy Rietbergen/Cor Vos /SprintCyclingAgency©2022

L’azzurra prosegue la sua analisi della gara: “Il muro di Huy è stato difficilissimo da affrontare, 900 metri durissimi, ho aspettato stando alla ruota di Annemiek (van Vleuten, ndr) e ho attaccato al momento giusto. Questa è una grande vittoria per me, per il mio team, siamo state compatte, c’è stato molto feeling con un gran lavoro di squadra; grazie alle mie compagne mi sono trovato nella posizione giusta verso la fine, sono stata protetta in alcune situazioni un po’ complicate, soprattutto nella prima parte della gara dove c’era molto vento. Devo tutti i ringraziamenti a loro per questo successo e allo staff“.

Testa ai prossimi impegni, certamente non agili, ma Marta Cavalli li affronterà con concentrazione e fiducia: “Adesso prenderò un po’ di tempo per riposarmi e rilassarmi, poi penserò al Giro d’Italia e al Tour de France: sarà una stagione molto lunga e impegnativa“.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIMANO BANNER GIRO MAGGIO blog
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
SCOTT BANNER NEWS
CICLOPROMO BRYTON- BANNER SOPRA TOP NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.