SFONDO COSMOBIKESfondo Assos SFONDO ASSOS
Assos Top
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > UNDER23. GENERAL STORE: RASMUS IVERSEN APPRODERÀ NEL WORLD TOUR
Rasmus Byriel Iversen (General Store bottoli) © Photors.it

UNDER23. GENERAL STORE: RASMUS IVERSEN APPRODERÀ NEL WORLD TOUR

Condividi

La formazione belga della Lotto Soudal ha annunciato l’ingaggio del danese.
Buone notizie in casa General Store bottoli: il danese Rasmus Iversen, che il prossimo 16 settembre compirà 21 anni, nel 2019 entrerà a far parte del World Tour. Ad annunciare il suo ingaggio per la prossima stagione è stata, infatti, la formazione belga Lotto Soudal.

L’operazione di mercato condotta anche grazie al supporto degli uomini del team del presidente Diego Beghini, conferma una volta di più la bontà del vivaio scaligero nel quale molti talenti sono cresciuti e maturati grazie al lavoro svolto da tutto l’entourage giallo-nero-verde.

 

Banner dentro Notizia Assos
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE

 

La “cantera” di Roberto Ceresoli, team manager di lungo corso, sforna quindi un altro talento che approderà direttamente nella massima categoria UCI: “Nell’inverno scorso ci era stato segnalato questo ragazzo e lo abbiamo accolto volentieri all’interno del nostro organico. Con lui abbiamo svolto un lavoro specifico che gli ha permesso di compiere dei miglioramenti straordinari tanto da riuscire a cogliere sino ad oggi ben otto successi in un calendario difficile come quello italiano” ha spiegato Ceresoli. “Rasmus è un corridore completo: va forte sul passo, molto bene a cronometro e, quando è in forma, può dire la sua anche sui percorsi selettivi. Lo dimostrano le vittorie di Badia Agnano, di Scomigo e quella centrata martedì scorso a Sona”.

“Per me è un sogno entrare a far parte della Lotto Soudal. Ogni corridore spera di firmare per un team World Tour e adesso questo sogno per me è diventato realtà. Lo scorso anno, a fine stagione, ho deciso di venire in Italia per crescere come corridore e sono riuscito a vincere ben otto corse tra cui due cronometro” ha spiegato Iversen. “Avevo già vinto negli anni passati ma nulla in confronto ai successi di quest’anno: la vittoria più bella è senza dubbio quella di Badia Agnano che aveva anche dei tratti in sterrato, ho attaccato a 60 km dall’arrivo e sono riuscito a vincere. In Danimarca mi ero già allenato sugli sterrati per cui sognavo una vittoria così specie su di un traguardo dove avevano già vinto altri atleti che oggi sono professionisti come Gianni Moscon. Da professionista mi piacerebbe un giorno poter vincere la Strade Bianche, per il momento per me sarà importante aiutare la squadra, fare del mio meglio e accumulare esperienza. Sarà un nuovo capitolo della mia vita, un nuovo modo di correre: voglio ringraziare la General Store bottoli, i direttori sportivi, i miei compagni di squadra per avermi accolto e avermi aiutato a crescere in questo 2018. Farò del mio meglio in questo ultimo mese di corse per lasciare un ottimo ricordo, non vedo l’ora che arrivi la prossima stagione per debuttare nel World Tour”.

Entusiasta della notizia che era nell’aria già da tempo, anche l’ex professionista Giorgio Furlan, che quest’anno ha guidato Iversen dall’ammiraglia: “Rasmus si merita questo passaggio al professionismo. Lui quando è arrivato da noi in Italia proveniva da un’esperienza in una formazione continental all’estero. Il suo obiettivo iniziale era quello di crescere ma, giorno dopo giorno, abbiamo imparato a conoscerne il talento e il carisma. Le sue vittorie hanno trasmesso fiducia ed entusiasmo in tutta la squadra e ci hanno permesso di far crescere anche gli altri ragazzi. Ora ha la maturità necessaria per affrontare il salto nel professionismo, sono certo che con le sue caratteristiche lo vedremo presto protagonista anche nelle gare più prestigiose”.

“Per la nostra società è un orgoglio poter fare da trampolino di lancio per i giovani talenti nel professionismo vero, quello del World Tour. La nostra filosofia di squadra è sempre stata quella di scommettere sui giovani e sul lavoro dei nostri tecnici: la strada ci ha dato ragione e anche il mercato ci sta premiando. Non possiamo che essere felici di questa notizia, rimboccarci le maniche e metterci al lavoro per allestire una nuova formazione per il 2019 che potrà contare ancora una volta su tanti giovani atleti ricchi di talento e di speranze” ha concluso il presidente Diego Beghini.

Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP

Ti potrebbero Interessare

AETHER: UN NUOVO CONCETTO DI PROTEZIONE

CondividiStile fresco e moderno, leggero e dal cinturino sottile, ricorda il suo fratellino Synthe, ma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

// Codice AG Contatore rivista