SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GIRO. ANALISI DELLA QUINDICESIMA TAPPA: TOLMEZZO – SAPPADA

GIRO. ANALISI DELLA QUINDICESIMA TAPPA: TOLMEZZO – SAPPADA

Dopo lo Zoncolan della frazione precedente, altro arrivo in montagna per la quindicesima tappa.

Frazione relativamente breve, ma con un’altimetria assai segmentata. Si parte da Tolmezzo e dopo 176 km si arriva a Sappada, in provincia di Belluno. Le fatiche del giorno prima potrebbero farsi sentire anche nelle gambe dei big.

 

Percorso – Una frazione in continuo saliscendi con un solo tratto di tranquillità nel lungo falsopiano verso Cortina d’Ampezzo. Si scaleranno in sequenza i Passi della Mauria, Tre Croci, Sant’Antonio (con tratti superiori al 10%) e Costalissoio, breve ma molto ripido. Una volta passati questi GPM si andrà lungo la discesa per San Pietro di Cadore e poi l’ascesa verso Sappada, dove è posto il traguardo. Bisognerà prestar attenzione alle strade percorse, tutte di medie dimensioni con numerosi tornanti. Gli ultimi chilometri saranno in costante salita e si entrerà, per il finale, nell’abitato di Sappada, dove la strada spianerà all’ultimo chilometro.

Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Storia e curiosità – È la prima volta che Tolmezzo, da sempre considerata capoluogo della Carnia, ospita la partenza di una tappa del Giro d’Italia. Qui è nato Maurizio Ganz, attaccante di molte squadre in Serie A. A Sappada invece sarà posto l’arrivo. Il Giro d’Italia è arrivato qui per la prima volta nel 1987 con la vittoria dell’olandese Johan Van der Velde davanti a Rominger e Giupponi. In quell’occasione indossò la maglia rosa l’irlandese Stephen Roche togliendola al suo capitano designato Roberto Visentini, e vincendo poi il Giro nel suo anno magico, dove conquistò anche il Tour de France e il Campionato del Mondo. Una vicenda che ha fatto scorrere fiumi d’inchiostro, con Roche partito ripetutamente all’attacco e Visentini, spalleggiato dai compagni, che riuscì per un paio di volte a rintuzzare gli attacchi dell’irlandese, ma che nel finale andò in crisi e giunse al traguardo con un ritardo di poco inferiore ai sette minuti. Una vicenda storica che fece molto discutere e creò grandi polemiche nei giorni a seguire.

Possibili favoriti – Anche se sulla carta questa tappa sembra meno insidiosa di quella del giorno precedente, i capitani dovranno stare molto attenti, c’è il rischio concreto di perdere secondi preziosi o giocarsi una fetta di Maglia Rosa. Non è esclusa anche una fuga da lontano, per via della presenza dei soliti GPM. Favoriti per quindicesima frazione i big della generale e i puri scalatori. Per quanto dimostrato sullo Zoncolan ritorna prepotentemente tra i favoriti Chris Froome. Il corridore del Team Sky torna finalmente in forma e sarà sicuramente un osso duro da battere. L’unico capace forse di tenere il suo passo sembra la maglia rosa Simon Yates. Non saranno da meno Domenico Pozzovivo e Tom Dumoulin. Il campione italiano Fabio Aru invece dovrà inventarsi qualcosa se vorrà provar a conquistare almeno una frazione. Alcuni nomi caldi: Chris Froome – Fabio Aru – Thibaut Pinot – Tom Dumoulin – Miguel Angel Lopez – Domenico Pozzovivo – Simon Yates.

 

A cura di Davide Pegurri –iNBiCi magazine

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

GIRO D’ITALIA, EWAN VINCE E SI RITIRA

Il Giro d’Italia 2019 si Caleb Ewan si è concluso ieri. La vittoria ottenuta a Novi Ligure …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *