GSG.COM  SKIN BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
il-censimento-delle-ciclabili-2-jpg

IL CENSIMENTO DELLE CICLABILI



Finalmente online la rete nazionale voluta dalla Federazione italiana amici della bicicletta. Su Bicitalia.org diciotto itinerari suggestivi e di grande interesse turistico

 

 

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

Non saremo l’Olanda e neppure la Norvegia, ma con quasi 20 mila chilometri di piste ciclabili, 18 itinerari e 50 ciclovie di qualità, l’Italia – da sempre paese di poeti, navigatori e… ciclisti – si mantiene quantomeno all’altezza della sua fama.

Lo riporta un’inchiesta de Il Sole 24 Ore che ha illustrato, con dovizia di particolari, i numeri di Bicitalia, la rete ciclabile nazionale voluta dalla Fiab, Federazione italiana amici della bicicletta, e dallo scorso mese di maggio disponibile sul sito Bicitalia.org, nuovo punto di riferimento per il cicloturismo in Italia.

L’iniziativa nasce da una collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e propone una dettagliata mappatura di 10 mila chilometri di strade ciclabili (sui 18 totali), oltre ad offrire un’ampia varietà di spunti per escursioni quotidiane, gite nel week end e veri e propri viaggi a pedali. Una sorta di vademecum aggiornato del perfetto cicloturista, quello che abbina come un sacramento il rito della vacanza con la passione per la bicicletta.

I 18 itinerari di Bicitalia offreno collegamenti suggestivi e richiami turistici di grande interesse. Basti pensare alla Ciclovia Francigena che, attraverso vari percorsi, conduce fino a Roma, alla Ciclovia dei Borboni, che collega in un percorso storico non solo ideale le città di Bari a Napoli, oppure alla Ciclovia degli Appennini, che dalla Liguria conduce fino alla Calabria, con uno sviluppo complessivo di quasi 2 mila chilometri. Non si tratta di piste ciclabili, ma di grandi direttrici che alternano percorsi protetti a passaggi sulla rete stradale ordinaria e che, anche grazie a futuri interventi e migliorie, rappresentano l’ossatura dell’offerta cicloturistica in Italia.

 

Le 50 ciclovie di qualità, invece, sono itinerari che si sviluppano prevalentemente su pista ciclabile e che, per caratteristiche del paesaggio, sicurezza e servizi offerti, sono stati valutati al di sopra della media nazionale.

Si tratta – riferisce sempre il Sole 24 Ore – di percorsi ideali per escursioni di una sola giornata, adatti anche alle famiglia con bambini. Tra i servizi “collaterali” di Bicitalia c’è anche Albergabici (www.albergabici.it), un innovativo motore di ricerca in tre lingue (italiano, inglese, tedesco) concepito per il mondo del cicloturismo. Le 2 mila strutture ricettive selezionate, tra cui hotel, bed & breakfast, campeggi, agriturismi e rifugi montani, offrono un’accoglienza su misura per i turisti a due ruote, con servizi come deposito bici, spazio officina, lavanderia… e abbondante colazione.

L’iniziativa Bicitalia, a cui Fiab lavora dal 2002, fa parte del progetto EuroVelo, una rete ciclabile europea che si estende per oltre 70 mila chilometri e stabilisce un principio di continuità territoriale tra diversi i Paesi dell’Unione europea attraverso il mezzo di trasporto più ecosostenibile e di crescente rilevanza anche all’interno del settore turistico. Secondo alcune stime del Parlamento europeo, infatti, il cicloturismo rappresenta a livello continentale un giro d’affari di circa 44 miliardi di euro all’anno. E per quel che riguarda l’Italia si stima che la rete Bicitalia, ogni anno, potrebbe generare un fatturato pari a 3,2 miliardi di euro. Proiezioni rese credibili dai numeri del Trentino che, con la sua rete ciclabile di 400 chilometri, costata dai 20 al 400 euro al metro, produce ogni anno 100 milioni di euro di indotto.

 

 

 

Questi, nel dettaglio, i 18 itinerari proposti dal sito Bicitalia.

 

Ciclopista del Sole: dal Brennero a Santa Teresa di Gallura

Ciclovia del Po: dalla sorgente al delta

Ciclovia Francigena: da Como a Brindisi

Ciclovie dei Fiumi del Triveneto: percorsi lungo il corso dei fiumi Adige, Brenta, Livenza, Sile, Piave, Tagliamento e Isonzo

Ciclovia Romea: da Tarvisio a Roma

Ciclovia Adriatica: da Trieste a Santa Maria di Leuca

Ciclovia Romagna Versilia: da Rimini a Viareggio

Ciclovia Conero Argentario: tra due promontori passando per il cuore verde d’Italia

Ciclovia Salaria: dalla capitale a San Benedetto del Tronto

Ciclovia dei Borboni: da Bari a Napoli

Ciclovia degli Appennini: dal Colle di Cadibona a Reggio Calabria

Ciclovia Pedemontana Alpina: da Trieste a Savona

Ciclovia dei Tratturi: da Vasto a Gaeta

Ciclovia dei Tre Mari: da Otranto a Sapri

Ciclovia Svizzera Mare: da Locarno a Ventimiglia

Ciclovia Tirrenica: da Verona a Roma

Ciclovia dell’Adda: dallo Stelvio a Cremona

Fano – Grosseto: sulle strade dove il paesaggio è diventato arte

 

Fonte redazione INBICI Copyright © INBICI MAGAZINE

Schermata 2014-06-12 a 21.14.27
Schermata 2014-06-12 a 21.15.16
   

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *