SFONDO ASSOS
giovedì , 17 Ottobre 2019
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
INBICI TOP CHALLENGE BANNER TOP
Home > Tutti gli Articoli > LEMOND REVOLUTION:
lemond-revolution-jpg
LEMOND REVOLUTION

LEMOND REVOLUTION:



Lemond Revolution è un bike trainer progettato dall’ex campione americano Greg Lemond (vincitore di tre Tour de France e di due campionati del mondo) per recuperare e tornare competitivo dopo lo sfortunato incidente di caccia che lo costrinse a una lunghissima e dolorosa riabilitazione.

 

 

ISTRIA Granfondo banner blog
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE
Banner archivio Blog - Shimano
Banner dentro Notizia Assos

L’obiettivo era quello di riuscire ad allenarsi in ambiente “protetto”, senza pericoli, ma riuscendo a pedalare replicando le stesse sensazioni ottenibili con il ciclismo outdoor. Così è nato questo rivoluzionario ciclotrainer, piccolo e poco ingombrante, ma estremamente funzionale.

 

Il suo funzionamento:

A differenza di tutti gli altri bike trainer il Lemond Revolution non utilizza la ruota posteriore, ma la bicicletta viene fissata saldamente allo stesso tramite uno sgancio rapido identico a quelli normalmente usati per fissare le ruote.

La resistenza si basa sull’uso di una ventola di ghisa ed è direttamente proporzionale alla velocità della pedalata. In altre parole: più si pedala veloce, maggiore è la resistenza prodotta, più si fa fatica. Anche la cinghia cui è collegata la ventola contribuisce a creare un minimo di resistenza al movimento. L’albero su cui sono montati i rapporti è compatibile con i componenti Shimano/Sram e Campagnolo a 9, 10, 11 velocità. Il trainer è vincolato a una base metallica tubolare dotata di tre piedini (regolabili in altezza) che consentono di trovare il perfetto equilibrio su qualsiasi tipo di pavimentazione.

Utilizzato dal Garmin Pro Tour Team, il Lemond Revolution è ottimo per un allenamento professionale indoor e per ogni fase di riscaldamento pre gara (come nelle prove a cronometro).

 

 

I suoi vantaggi:

Non essendoci la ruota posteriore, la resistenza non deriva da qualcosa di meccanico o magnetico, ma  avviene mediante una ventola che funziona con l’aria, senza frizioni di alcun tipo. Lapossibilità di utilizzarebici diverse(mtb, corsa e crono) è uno dei vantaggi di questo bike trainer. Un altro forse ancora maggiore, soprattutto se uno ci pedala sopra parecchi chilometri, è che non c’è l’usura della ruota posteriore e nemmeno il consumo del copertoncino o del tubolare. Altri importanti vantaggi sono:

– minore stress procurato al telaio della bicicletta

– migliore efficienza di pedalata ovvero maggiore sensazione di guida su strada

– lavoro muscolare pressoché identico all’allenamento su strada

– nessuna usura delle parti meccaniche del simulatore.

 

 

La prova:

Sin dalle prime pedalate, facendo un rapido confronto con gli altri indoor trainer provati, ho apprezzato la “pienezza” del movimento, cioè non ho avvertito “vuoti di potenza”, quelle interruzioni (fastidiosissime) che spesso si avvertono con i rulli magnetici. Ritengo che questo sia un bel vantaggio soprattutto per chi si allena e pedala a buon livello.

Anche la stabilità è buona grazie ai tre punti di appoggio: ho mantenuto equilibrio ed efficacia nella pedalata nelle fasi di potenza (anche fuori sella), e non ho avvertitovibrazionidi alcun tipo anche ad alti livelli di cadenza. La compatibilità con il cambio è ottima: ho montato una cassetta Shimano Dura Ace 10 velocità e non ho dovuto effettuare alcun tipo di regolazione. Solo due piccoli difetti: il primo è che, non potendo regolare una resistenza prestabilita, non è possibile pedalare a cadenze molto basse (30-40 rpm), cioè non è possibile fare sfr (salita-forza-resistenza), perché a una diminuzione della velocità corrisponde anche una diminuzione della resistenza prodotta dalla ventola e quindi dello sforzo; il secondo è che è abbastanza rumoroso, soprattutto quando aumenta la cadenza della pedalata e di conseguenza il livello di intensità dello sforzo.

 

Caratteristiche tecniche del prodotto

Modello: Lemond fitness revolution bike trainer

Lunghezza: 48 cm

Larghezza: 46 cm

Resistenza: ventola/ruota libera

Trasmissione: cinghia dentata

Bloccaggio ruota: quick release

Telaio: alluminio tubolare

Display: Power pilot

Compatibilità: Shimano/Sram, Campagnolo, 9, 10, 11 velocità

Peso: 16 kg

Prezzo: € 580,00  (solo Lemond bike trainer)

Power pilot: € 300,00 (con fascia cardio)

 

Il Produttore:

Lemond

 

Il distributore:

Beltrami TSA

Via Euripide, 7

42124 Reggio Emilia

Tel.: +39 0522 307803

Fax: +39 0522 703106

E-mail: info@beltramitsa.it

 

foto: 

1)     Fase di riscaldamento seduto in sella

2)     Sessione di ripetute spingendo in piedi sui pedali

3)     Defaticamento in agilità

4)     La solida base metallica su tre piedini sulla quale si appoggia il Lemond Revolution completo di braccio portante, cassetta pignoni e la grande ventola che attiva la resistenza della pedalata.

 

 

Fonte  ROBERTO ZANETTI Copyright © INBICI MAGAZINE

Prova di Roberto Zanetti

Testo di Monica Cuel

Foto di Monica Cuel

1) Pedalata seduto.JPG
2) In piedi sui pedali.JPG
3) Diagonale.JPG
5) Laterale.JPG

VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
ISTRIA Granfondo banner blog
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner archivio Blog - Shimano
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *