SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > L’UCI VUOLE STRAVOLGERE IL GIRO D’ITALIA?
luci-vuole-stravolgere-il-giro-ditalia-jpg

L’UCI VUOLE STRAVOLGERE IL GIRO D’ITALIA?


L’elezione del nuovo presidente dell’Uci David Lappartient rischia di stravolgere il mondo del ciclismo

 

Il dirigente francese, infatti, è considerato un nemico giurato dell’ordine costituito ed un grande innovatore. Tra i suoi “chiodi fissi” la riduzione a sei del numero di corridori che ogni squadra può schierare alle corse a tappe, il divieto di utilizzo delle radioline e dei misuratori di potenza ed il cosiddetto “fair play finanziario”, ovvero i tetti al budget delle squadre.

Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

I progetti rivoluzionari di Lappartient stanno facendo molto discutere e l’ultima idea non mancherà di sollevare altre polemiche. Il tema sono i grandi giri a tappe e la loro durata. Secondo Lappartient le tre settimane di corsa di Giro d’Italia , Tour de France e Vuelta Espana sono eccessive. “Dobbiamo ragionare considerando l’affollamento del calendario” ha dichiarato il presidente dell’Uci in un’intervista concessa a Repubblica. “I grandi giri occupano più di sessanta giorni di gara. Toccare il Tour è difficile, su Giro e Vuelta ci confronteremo” ha aggiunto il dirigente francese. L’idea di Lappartient sarebbe quella di tagliare il Giro d’Italia e la Vuelta Espana di una settimana, lasciando di fatto solo al Tour il ruolo di grande corsa a tappe di tre settimane.

 

UCI
     

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

ECCO LA PRIMA EDIZIONE DELLA GRANFONDO STRADE BIANCHE DI ROMAGNA

Sul percorso della suggestiva gara “Strade Bianche di Romagna” per Elite e Under 23 Domenica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *