SFONDO ASSOS
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
Home > Tutti gli Articoli > MARCIALONGA CYCLING CRAFT
marcialonga-cycling-craft-1-jpg
MARCIALONGA CYCLING CRAFT 1

MARCIALONGA CYCLING CRAFT



Il 12 giugno 2016 si celebra la decima edizione dell’incredibile rassegna dolomitica. Identico il tracciato, congelata la quota d’iscrizione, grandi vantaggi per chi si assicura i primi cento pettorali. Unica novità: la partecipazione al circuito internazionale Gran Fondo World Tour

 

 

BELTRAMI TSA BLOG NEWS
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
Banner archivio Blog - Shimano
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA

Alea iacta est. Il dado è tratto. La frase, attribuita da Svetonio a Giulio Cesare, calza a pennello per l’apertura delle prossime iscrizioni targate Marcialonga. Dal 1° ottobre è infatti possibile iscriversi alla decima edizione della Marcialonga Cycling Craft in programma il 12 giugno 2016.

Confermata la quota d’iscrizione di 30 euro, nell’intento di favorire il più possibile i concorrenti. Oltre a ciò, sono molteplici i vantaggi per chi si iscriverà fra i primi 100, non ultima la possibilità di entrare in griglia immediatamente dietro agli atleti top. Prospettiva allettante!

Fin dall’anno 2007 fu chiaro l’intento degli organizzatori della Marcialonga Cycling Craft, ovvero proporre un evento tra le Valli di Fiemme e Fassa su due ruote, dopo la gara di sci di fondo e quella podistica, per andare ad ampliare l’offerta sportiva Marcialonga su tutto l’arco dell’anno.

 

Salite faticose e panorami unici al mondo, le Dolomiti: non ci sono novità per quanto riguarda il percorso 2016. Sarà il classico tracciato che ha entusiasmato nelle passate edizioni, con le immancabili salite di Monte San Pietro, dei Passi di Lavazé, San Pellegrino e Valles. Confermate anche la partenza e l’arrivo a Predazzo, così come le lunghezze degli itinerari, con la granfondo di 135 km e la mediofondo di 80 km. Dopo la partenza si attraverseranno i centri di Ziano, Tesero e Cavalese, prima di dirigersi verso il confine con l’Alto Adige in località San Lugano. Veloce discesa verso l’imbocco della prima asperità di 9 km, che si inerpica sino ad Aldino per scollinare in centro al paese di Monte San Pietro. La gara proseguirà verso Nova Ponente fino a giungere all’impegnativa salita del Passo di Lavazé con pendenze che superano il 10%, per ammorbidirsi successivamente attraversando il valico. Dopo la rapida e nervosa discesa dal Passo, dieci chilometri di pianura faranno tornare i concorrenti verso Predazzo, dove ci sarà la scelta. Fermarsi o proseguire? Tagliare il traguardo a Predazzo fermando la propria corsa dopo 80 km o continuare sul percorso granfondo con altri 55 km? Chi opterà per la seconda possibilità dovrà raggiungere Moena, la Val di Fassa e i 12 km del Passo San Pellegrino come tappe fondamentali del tragitto. Terminata questa fatica le pendenze si faranno alleate, dopodichè sulle strade bellunesi si supererà l’ultimo ostacolo del Passo Valles sino ai 2038 metri che segnano il confine fra Veneto e Trentino. Paesaggi mozzafiato coroneranno il tutto, con le vette del Gruppo delle Pale di San Martino a fare da sfondo; poi la successiva discesa di 24 km all’interno del Parco di Paneveggio condurrà all’agognato traguardo di Predazzo, dopo 135 km e 3279 metri di dislivello. Fatiche ampiamente ricompensate da un’atmosfera di sana competizione e dai magnifici luoghi che renderanno più sopportabili i patimenti subiti sulle due ruote.

 

 

 

La partenza da Predazzo dell’edizione 2015

 

 

 

Gli sforzi organizzativi hanno recentemente premiato Marcialonga, la Cycling Craft sarà infatti l’unica tappa italiana del circuito internazionale “Gran Fondo World Tour”, a completamento di cinque tappe che si snoderanno fra la passione ciclistica di tre continenti. Si parte ad aprile 2016 con la GF di Barcellona, il 12 giugno toccherà all’attesa Marcialonga Cycling Craft nelle Valli di Fiemme e Fassa, nulla di meglio per celebrare l’appuntamento con il decennale. Il 21 giugno volo transoceanico negli Stati Uniti verso Golden in Colorado per gareggiare “sopra le nuvole”. A luglio puntata sui Pirenei con la GF di Andorra, mentre a chiudere il GF World Tour sarà il curioso appuntamento kazako di settembre.

Marcialonga innova e si rinnova, con un sito web completamente rivoluzionato che scandisce nella homepage quanti giorni dovremo attendere per partecipare alle gare in programma. La quarantatreesima edizione della Marcialonga Skiing del 31 gennaio 2016 è in avvicinamento e le iscrizioni sono state caratterizzate da un’apertura-chiusura immediata dopo un sold-out durato un attimo. Questo è di sicuro un buon auspicio per la Marcialonga Cycling Craft, proiettata sempre più nel panorama internazionale.

 

 

Fonte  NEWSPOWER Copyright © INBICI MAGAZINE

 

Gruppo25
Partenza
   
Condividi:

DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
Banner archivio Blog - Shimano
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *