SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
INBICI STORE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > Tutti gli Articoli > MILANO-SANREMO
milano-sanremo-2-jpg
MILANO SANREMO 2

MILANO-SANREMO



La vittoria di Arnaud Démare alla Milano – Sanremo 2016 potrebbe essere offuscata da una polemica.

 

Il corridore della FDJ sarebbe reo di aver sfruttato l’aiuto illecito dell’ammiraglia per rientrare in gruppo sulla Cipressa, dopo aver perso terreno in seguito ad una caduta nel tratto precedente. Il primo ad accendere la miccia è stato Matteo Tosatto, furioso dopo aver tagliato il traguardo. “Prima della Cipressa, Démare era staccato – dichiara il portacolori della Tinkoff alla Gazzetta dello Sport In salita ci ha superato a doppia velocità, attaccato alla sua ammiraglia. Non ho visto se al finestrino o con una borraccia (…). Io una cosa così, fatta in modo tanto spudorato, non l’avevo mai vista. Comunque non ero solo in quel frangente, con me c’erano altri corridori e credo abbiano visto bene anche loro”.

SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

 

La versione del veneto ha trovato riscontro anche nelle parole di Eros Capecchi, tuttavia non sono arrivate conferme ufficiali da parte della giuria. 

 

fonte SpazioCiclosmo

Luca Pellegrini

Immagine
     

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

GIRO D’ITALIA DI HANDBIKE: A CASTEL DI SANGRO CRISTIAN GIAGNONI DOMINA LA QUINTA

Aria fresca di montagna, cielo azzurro e sole. Così Castel di Sangro ha accolto i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *