SFONDO ASSOS
SFONDO COSMOBIKE
Sfondo Assos
TOP Shimano
Assos Top
Home > Tutti gli Articoli > MONDIALI. CRONO UNDER 23: BJERG SI CONFERMA CAMPIONE DEL MONDO. AFFINI QUARTO
2018 Road World Championship Innsbruck - Tirol - UCI U23 Time Trial - Hall-Wattens - Innsbruck 27.8 KM - 24/09/2018 - Brent Van More (BEL) - Mikkel Bjerg (DEN) - - Mathias Norsgaard Orgensen (DEN) - photo Davy Rietbergen//CV/BettiniPhoto©2018

MONDIALI. CRONO UNDER 23: BJERG SI CONFERMA CAMPIONE DEL MONDO. AFFINI QUARTO

La cronometro individuale della categoria under 23 ai Campionati del Mondo di Innsbruck ha visto, per la terza volta in quattro anni, il successo di un atleta danese.

E per il secondo anno consecutivo ad esultare è Mikkel Bjerg: il portentoso cronoman, dopo la sorpresa di Bergen, aveva oggi i favori del pronostico e si è espresso alla grandissima. Sui 27.7 km della gara tirolese lo scandinavo ha chiuso in 32’31”, a oltre 51 km/h di media.

Seconda posizione al belga Brent Van Moer, riuscito a eccellere nella seconda parte: per lui un ritardo di 34″. Medaglia di bronzo a 39″ per il danese Mathias Norsgaard Jørgensen. Per quanto riguarda l’Italia, quarto posto a 45″ per Edoardo Affini: il mantovano, partito forte, è calato alla distanza, ottenendo comunque un risultato ragguardevole considerata l’impegnativa stagione da lui vissuta.

Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP

 

Seguono il britannico Ethan Hayter a 46″, il norvegese Tobias Foss a 51″, lo statunitense Brandon McNulty a 53″, il sudafricano Stefan De Bod a 1′, un eccellente Matteo Sobrero a 1’02” e l’australiano Callum Scotson a 1’02”. Trentaseiesimo posto a 1’54” per Alexander Konychev.

Partito per ultimo, Mikkel Bjerg ha dominato sin dal primo metro: il corridore della Hagens Berman Axeon possedeva già 25″ sul primo dei rivali all’intermedio del km 18.1. Pur non essendo il suo terreno preferito, il ventenne ha resistito al meglio nel saliscendi finale, diventando così il primo della storia a confermare la medaglia d’oro nella categoria.

La sorpresa di giornata riguarda Brent Van Moer: il ventenne della Lotto Soudal Under 23 era sì reduce dal recente successo a crono all Memorial Igor Decraene ma nelle altre sei cronometro disputate nel resto del 2018 non era mai entrato tra i migliori 10. Particolarmente emblematico il decimo posto al campionato nazionale della specialità di inizio maggio. Eppure il belga ha saputo smentire gli scettici e dare ragione al commissario tecnico che lo ha voluto con una prova in crescendo, facendo registrare il miglior settore finale.

fonte cicloweb.it

Condividi
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

10 DOMANDE A… SONNY COLBRELLI: “SOGNANDO LE FIANDRE”

Il portacolori della Bahrain Merida ripercorre il suo 2018 tra successi e rimpianti: “Quest’anno ho …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *