SFONDO ASSOS SFONDO INTERNAZIONALI D\'ITALIASFONDO COSMOBIKESfondo Assos
venerdì , 22 giugno 2018
TOP Shimano
Assos Top
Inbici Top Challenge
Home > Tutti gli Articoli > Mondiali, primo atto:
mondiali-primo-atto-2-jpg
Mondiali primo atto 2

Mondiali, primo atto:

Condividi

Ai nastri di partenza 900 ciclisti: 472 agonisti ed oltre 400 cicloamatori, tutti mossi dalla passione per la bicicletta

 

Si è svolta nella giornata odierna la Gran Fondo Mondiale intitolata a Franco Ballerini. E’ stato il primo atto ufficiale dei Mondiali di Ciclismo Toscana2013, la manifestazione sportiva più attesa del 2013.

BANNER DENTRO NOTIZIE CosmoBike
Banner dentro Notizia INBICI TOP CHALLENGE
Banner dentro Notizia Assos
BANNER Dentro Notizie SMP

 

La Gran Fondo Mondiale si è disputata a Lucca ed ha visto ai nastri di partenza 900 ciclisti: 472 agonisti ed oltre 400 cicloamatori, tutti mossi dalla passione per la bicicletta e dalla voglia di essere protagonisti dei Mondiali di Ciclismo Toscana2013.

 

Partenza alle 10:00 da Viale delle Mura Urbane (presso il Baluardo San Paolino), starter il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini. I partecipanti si sono cimentati su due differenti percorsi. Quello lungo (130 km con 6 salite e 1299 metri di dislivello) e quello medio (78 chilometri). In entrambi i casi sono state scalate le salite del San Baronto e di Montecarlo, asperità  che saranno poi affrontate anche nella gara in linea per professionisti di domenica 29 settembre.

 

Chilometraggio decisamente più abbordabile per i tanti amatori che hanno interpretato la Gran Fondo come una bella passeggiata in bici.Comune denominatore delle due differenti gare è stato lo spirito di divertimento che ha mosso i numerosi partecipanti. Il viale delle Mura Urbane (sede di arrivo oltre che di partenza) è stato letteralmente invaso da cicloturisti giunti a Lucca da ogni angolo del mondo. Una lunga colonna di biciclette, una festa di colori e di pubblico, una manifestazione importante anche sotto il profilo sociale che è stata resa ancora più bella dalla presenza di cicloamatori diversamente abili (non vedenti e down), ma egualmente appassionati dello sport e della vita.

Prima della partenza ufficiale la spettacolare esibizione dei paracadutisti della Folgore, le note dell’Inno di Mameli ed il silenzio suonato in memoria di Franco Ballerini. Importante il lavoro svolto dalle forze dell’ordine che hanno reso possibile la buona riuscita della manifestazione.

 

La Medio Fondo è stata vinta da Mattia Anzalone che ha coperto i 78 km di gara in 1 ora, 49 minuti e 21 secondi (alla media di 42,89 km/h). Sul podio maschile anche Nicola Roggiolan e Francesco Roselli. Tra le donne la migliore è stata Maurizia Landucci che ha impiegato 1 ora, 59 minuti e 13 secondi.

La Gran Fondo vera e propria è stata invece vinta da Alexander Zhdanov. Il russo ha coperto i 130 km di gara in 3 ore, 19 minuti e 53 secondi (alla media di 38,78 km/h). Sul podio anche Tommaso Elettrico e Igor Zanetti.

 

Fonte: Ufficio stampa  primo comunicato

Foto:  Alexader Zhdanov  vince la Granfondo Mondiale Toscana (ph Riccardo Davini)

Alexader Zhdanov vince la Granfondo Mondiale Toscana (ph Riccardo Davini)
Franco BALLERINI
   

BANNER DENTRO NOTIZIE CosmoBike
Banner dentro Notizia Assos
Banner dentro Notizia INBICI TOP CHALLENGE
BANNER Dentro Notizie SMP

Ti potrebbero Interessare

VAL CASIES: TUTTO PRONTO PER ASSEGNARE IL TRICOLORE TEAM RELAY DI MTB

Condividi  Domani 23 giugno in Val Casies (BZ) Campionato Italiano Team Relay di MTB. Iscritti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *