MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER

PEDALA ANCHE TU, TRA PARCHI E CASTELLI DI PARMA E PIACENZA


Parchi e Castelli del “Ducato” di Parma e Piacenza saranno collegati da una pista ciclabile di 130 km: il progetto è già stato finanziato e si attende l’appalto.

Un percorso cicloturistico che attraversa la Pianura Padana e parte dell’Appennino Tosco Emiliano facendo conoscere le bellezze naturalistiche, paesaggistiche e culturali del territorio agli appassionati di biciclette. Si tratta di un progetto dei “Parchi del Ducato” – ente con sede nella Provincia di Parma – che è stato finanziato con 79.460,00€ dal Gal del Dicato e che darà vita ad un nuovo itinerario cicloturistico dei Parchi e dei castelli nelle provincie di Parma e Piacenza. Punto di partenza saranno i tratti di piste ciclabili già esistenti, a cui andranno ad aggiungersi nuovi tratti per un totale di 132 chilometri suddivisi in cinque tappe da 23-30 chilometri ciascuna.

CICLOPROMOCOMPONENTS  BANNER BLOG NEWS
Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

L’idea nasce da un progetto più grande che punta alla realizzazione della Ciclovia del Ducato, della lunghezza complessiva di 400 chilometri e che collegherà Langhirano – nella Provincia di Parma – a Rivergaro – in quella di Piacenza. La parte già finanziata, comprensiva dei 132 chilometri, coinvolge i comuni di Salsomaggiore Terme e Fidenza (PR), Carpaneto Piacentino, Alseno, Castell’Arquato, Gropparello, Lugagnano Val d’Arda e Vernasca (PC). Tra i Castelli che potranno essere ammirati lungo il percorso quelli piacentini di Castelnovo Fogliani, castell’Arquato, Gropparello, Vigoleno; e quelli parmense di Scipione e Tabiano. Sempre nel territorio di Parma si attraverserà il Parco Regionale dello Stirone e del Piacenziano, percorrendo la ciclovia già esistente “dello Stirone” e passando per il Centro Millepioppi, un locale confiscato alla mafia che è diventato luogo di cultura e turismo.

Il percorso sarà adatto ad un’utenza di medio livello, con bicicletta da trekking o da gravel. I punti di forza dell’itinerario sono rappresentati principalmente dalle numerose emergenze culturali ed architettoniche – come borghi medievali, castelli -, dalla presenza diffusa di aziende agricole, vitivinicole e punti vendita di prodotti tipici, strutture ricettive e di ristorazione, aree non antropizzate e parchi naturali con ampia varietà paesaggistica e le stazioni ferroviarie di Fidenza e Salsomaggiore Terme, quali punti di scambio per la mobilità intermodale bici-treno.

Il progetto si avvale delle collaborazioni che l’Ente Parchi del Ducato ha attivato con la Federazione Ciclistica Italiana per il supporto tecnico e la successiva verifica dell’itinerario, e l’Associazione dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza per l’attività di punto informativo ufficiale del percorso. Le azioni previste riguardano la posa di segnaletica specifica, interventi di sistemazione e messa in sicurezza del percorso, installazione di dispositivi tecnologici rivolti alla fruizione delle E-Bike, attività di promozione. Entro maggio 2020 verranno affidati i lavori per la realizzazione.  

“Il progetto è mosso dalla volontà di promuovere il turismo sostenibile nei nostri Parchi – dichiara il Presidente dell’Ente Parchi, Agostino Maggiali – ed in particolare una fruizione cicloturistica attenta alle eccellenze culturali, naturalistiche e storico-architettoniche che questo territorio sa esprimere. La forza di questo itinerario – prosegue Maggiali – sta proprio nel mettere in rete le Aree Naturali Protette con i borghi storici e i Castelli, nell’auspicio di riuscire a coinvolgere fattivamente anche i numerosi operatori turistici presenti nell’area”.

a cura di Chiara Corradi – Copyright © iNBiCi Magazine

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
CICLOPROMOCOMPONENTS  BANNER BLOG NEWS
Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *