SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > RABENSTEINER ARTIGLIA LA LESSINIA BIKE
rabensteiner-artiglia-la-lessinia-bike-jpg
RABENSTEINER ARTIGLIA LA LESSINIA BIKE

RABENSTEINER ARTIGLIA LA LESSINIA BIKE



L’altoatesino della Focus XC vince sul finale la Lessinia Bike

Vito Buono e il colombiano Arias Cuervo completano il podio

La piemontese Calvetti domina la gara trentina. Fumagalli seconda e Ferrari terza

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
DANILO DI LUCA BANNER BLOG

Degasperi e Zocca ancora davanti a “Trentino MTB presented by crankbrothers”

 

 

 

La Lessinia Bike 2014 parla per metà con accento altoatesino e per metà con cadenza piemontese. Fabian Rabensteiner e Serena Calvetti oggi hanno vinto l’evento in fuoristrada a Sega di Ala, all’interno del Parco trentino dei Monti Lessini, chiudendo davanti a Vito Buono e Diego Alfonso Arias Cuervo, e Mara Fumagalli e Anna Ferrari rispettivamente.

 

Dopo le intense perturbazioni delle ultime giornate gli organizzatori della SC Ala hanno voluto ridurre il  tracciato di gara originale di alcuni chilometri, questo per evitare situazioni pericolose per gli atleti, i quali comunque hanno avuto il loro “bel da fare” con una buona dose di fango lungo tutto l’itinerario.

Pronti via e il lungo serpentone di centinaia di concorrenti ha puntato le ruote verso il Passo Fittanze, dove sono uscite le prime indicazioni di classifica. Rabensteiner, Buono, Samuele Porro, Michele Casagrande e Omar Lombardi si sono messi a fare l’andatura e al passaggio successivo sul Monte Corno l’altoatesino era davanti, tallonato dai diretti rivali, con Arias Cuervo e il trentino Martino Fruet staccati non di molto. Superata metà gara il materano Buono ha preso il comando delle operazioni arrivando ad infliggere agli inseguitori anche mezzo minuto. Soprattutto in salita il biker della Bi&Esse è sembrato volare nonostante la gran quantità di fanghiglia attaccata sulle sue ruote e sul telaio della sua mtb. Sia Rabensteiner che Arias Cuervo tuttavia, ma anche Martino Fruet che alla fine ha chiuso in quarta piazza, non hanno mai mollato e dopo lo scollinamento in cima al Monte Castelberto a quota 1.760 metri è iniziato il Raben-show. L’altoatesino non ha praticamente toccato i freni lungo l’intera picchiata di ritorno al traguardo, ha affrontato il nuovo tratto in salita di malga Cornafessa con il coltello fra i denti e il sorpasso è venuto da sé. Sul traguardo Rabensteiner è transitato in impennata con 39” di vantaggio su Buono e 1’01” su Arias Cuervo.

 

 

 

Per quanto riguarda la Lessinia Bike in rosa, Serena Calvetti non si è fatta per nulla intimorire dalla pesantezza del terreno, tantomeno dal fatto di non aver mai corso prima questa gara. Dopo una quindicina di chilometri il suo vantaggio era già piuttosto consistente sulle inseguitrici e sui saliscendi trentini l’atleta di Domodossola non ha mai mostrato indecisioni, presentandosi in fondo con quasi 7’ di vantaggio sulla seconda e il sorriso per una vittoria oltremodo meritata. La battaglia per “l’argento” invece ha visto per decine di chilometri il dominio da parte della sei volte vincitrice della prova lessina Anna Ferrari, che però sulla discesa conclusiva ha dovuto cedere all’ultimo perentorio attacco da parte di Mara Fumagalli, la quale sul traguardo l’ha preceduta poi di oltre un minuto. Al quarto posto ha chiuso la russa Anoshina, mentre quinta è arrivata Lorena Zocca, che con il piazzamento odierno ha mantenuto la leadership assoluta del challenge “Trentino MTB presented by crankbrothers” insieme al trentino Ivan Degasperi. La Lessinia Bike era la quarta delle sette prove in calendario.

 

In centinaia oggi hanno preso parte alla Lessinia Bike, e nonostante il maltempo dei giorni scorsi e le variazioni dell’ultima ora al tracciato il team organizzatore della SC Ala è riuscito a mettere in sella una competizione che in molti hanno apprezzato per essere “off-road puro”, dove non esistono momenti di rilassamento o distrazione. Da veri bikers insomma, come tutti quelli in gara oggi sui Lessini trentini.

Info: www.lessiniabike.it

 

 

Classifica maschile

1 Rabensteiner Fabian Focus Xc Italy Team 01:42:54.17; 2 Buono Vito Bi&Esse 01:43:33.39; 3 Arias Cuervo Diego Alfonso Ktm Protek Torrevilla Mtb Asd 01:43:55.69; 4 Fruet Martino L’ Arcobaleno Carraro Team 01:45:13.36; 5 Casagrande Michele Elettroveneta Corratec 01:46:58.17; 6 Bettelli Pierluigi Bi&Esse 01:47:15.40; 7 Ragnoli Juri Scott Racing Team 01:47:18.95; 8 Lamastra Giuseppe L’ Arcobaleno Carraro Team 01:47:41.18; 9 Dal Grande Stefano Team Todesco 01:48:51.68; 10 Bonelli Efrem Km Sport Bottecchia 01:49:15.37

 

Classifica femminile

1 Calvetti Serena Team Corratec-Keit 02:10:15.92; 2 Fumagalli Mara Ktm Protek Torrevilla Mtb Asd 02:17:02.69; 3 Ferrari Anna Team Corratec-Keit 02:18:05.31; 4 Anoshina Eketerina Team Rusvelo 02:20:15.68; 5 Zocca Lorena Sc Barbieri 02:22:19.93; 6 Mandelli Chiara Asd Valcavallina Lovato Eletric Axevo 02:24:25.19; 7 Seneci Roberta Racing Rosola Bike 02:25:52.19; 8 Kirilova Kristina Team Rusvelo 02:28:54.19; 9 Aldighieri Francesca Omap Bike Team Asd 02:33:30.45; 10 Antonova Nadezhda Team Rusvelo 02:33:36.95

 

 

 

 

 

Fruet colore
Partenza02
   

Condividi
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

ELITE-UNDER23. GIRO DEL PIAVE: TRIPLETTA ZALF CON ZURLO, MARCHIORI E MESSIERI

Primo meritatissimo successo tra gli U23 per Matteo Zurlo La 75^ edizione del Giro del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *